x

Omofobia ad Andria la sera di Natale: ‘sei gay, porti malattie’

Condividi

omofobia-copertina-espressoOmofobia pure a Natale.
Incredibile ma vero.
Direttamente da Andria, via AndriaLive.it, ecco infatti arrivare l’incredibile episodio omofobo delle feste all’Italiana.
Proprio la sera del 25 dicembre, infatti, un ragazzo è stato vittima di omofobia.
«Ma non ti vergogni a essere gay?», gli avrebbe urlato un coetaneo, mentre il ragazzo in questione stava semplicemente passeggiando in piazzetta. Accerchiato dalla banda di bestie, il poveraccio è stato letteralmente aggredito, perché a loro dire colpevole di essere ‘omosessuale’, nonché untore di chissà quale contagiosa malattia.
Sono così volati pugni e schiaffi, con escoriazioni e tumefazioni sul volto del ragazzo, che ha ovviamente denunciato il tutto alle forze dell’ordine.
Il 2015 omofobo italiano si chiude così in bellezza, ovvero senza uno straccio di legge a nostra tutela ed alcun tipo di diritto. Quale brindisi migliore per i cattofascisti italioti.

Autore

Articoli correlati