Drusilla Foer su Iva Zanicchi: “Stampa miope, siamo amiche, mai offenderei una grande signora della musica”

Condividi

“Il giornalismo è un po’ miope, affrettato e ha pensato che io facessi la stronza con la Zanicchi. Invece noi ci siamo dette delle cose e io ho solo ripetuto una cosa che lei ha detto di me.
A parte che siamo amiche e ci diciamo le peggio cose, perché Iva è come me uno spirito libero, siamo delle donne di temperamento e quindi ci diciamo le peggio cose tra di noi. Non era intenzione mia dire quella cosa anche perché non è il mio modo di offendere una grande signora della musica italiana che va onorata.
Lei questa mattina mi ha telefonato e mi ha detto “Ma la gente non capisce nulla” e io le ho risposto “Vabbè Iva, basta che lo sappiamo io e te”.
Io posso essere un po’ ibrasiva, un po’ sarcastica, ma non con una signora così che ha appena cantato, una grande signora della musica italiana come Iva Zanicchi”.

Così Drusilla Foer, via Rtl102.5, ha confermato quanto già detto oggi da Iva Zanicchi, stroncando la polemica nata ieri sera dopo un inesatto dialogo rimbalzato sui social e presto finito un po’ ovunque. Nessuna ‘asfaltatura’ da parte di Drusilla nei confronti di Iva Zanicchi.

Autore

Articoli correlati