And Just Like That, Sarah Jessica Parker dice NO ad un eventuale ritorno di Kim Cattrall: “NON mi andrebbe bene”

Condividi

Conclusa la prima (e ultima?) stagione di And Just Like That, Sarah Jessica Parker ha spento gli entusiasmi dei fan che sognavano un fantascientitico ritorno di Kim Cattrall negli abiti di Samantha Jones.
Intervistata da Variety, Parker è stata chiara e onesta a riguardo: “Non credo che mi andrebbe bene, perché penso che ci sia troppa storia pubblica di cose e sentimenti nostri che lei ha condiviso”.
Punto.
D’altronde Kim Cattrall ha sparato a zero su SJP per anni. Nel 2018, quando Sarah condivise le proprie condoglianze per la morte del fratello di Cattrall, Kim replicò in malo modo, pubblicamente, ribadendo come Parker NON fosse la sua famiglia nè sua amica. “Ti dico per un’ultima volta di smettere di sfruttare la nostra tragedia per ripristinare il tuo personaggio di “brava ragazza””, scrisse Cattrall, che da anni respinge ogni ipotesi di revival di Sex and the City.
“Non abbiamo neanche chiesto a Kim di tornare per And Just Like That”, ha ora precisato Parker. “Dopo che non abbiamo girato il terzo film e lo studio non è stato in grado di soddisfare ciò che Kim voleva, abbiamo dovuto prendere atto della sua assenza. Kim Cattrall non si adattava a ciò che era importante o necessario per noi. C’è una linea molto netta che divide le persone di Samantha e Kim”.
Solo ieri anche Michael Patrick King, storico sceneggiatore, regista e produttore della serie, aveva chiuso ogni ipotesi di ritorno di Samantha Jones: “realisticamente non mi aspetto che Kim Cattrall possa mai più apparire nello show“. Fine della storia.

Autore

Articoli correlati