25 anni fa moriva Mia Martini, i servizi dei tg di quel maledetto 12 maggio 1995 – video

Condividi

Il 12 maggio di 25 anni fa, a soli 47 anni, moriva Mia Martini.
Per l’occasione questa sera su Rai 1 tornerà in onda Io sono Mia, film diretto da Riccardo Donna, scritto da Monica Rametta e interpretato da Serena Rossi, un anno fa già campione di ascolti con oltre il 30% di share. Unica interprete femminile ad aver vinto due FestivalBar consecutivamente, rispettivamente nel 1972 (con Piccolo Uomo) e nel 1973 (con Minuetto), Mia prese parte a 5 Festival di Sanremo, arrivando seconda nel 1992 con Gli uomini non cambiano, pochi anni dopo il vergognoso nono posto con Almeno tu nell’universo e  e il sesto posto con La nevicata del ’56. Nel 1993, al fianco della sorella Loredana Bertè con Stiamo come stiamo, l’ultima partecipazione sanremese, con un 14esimo posto finale.

Interpretato da Serena Rossi (nel ruolo di Mia Martini), Io sono Mia si apre a Sanremo, nel 1989, quando un’esile figura femminile percorre i corridoi che portano al palco del teatro Ariston. È Mia Martini al suo rientro sulle scene dopo anni di abbandono: “Sai la gente è strana prima si odia poi si ama” è la prima strofa della sua nuova canzone, della sua nuova vita. Mimì, in una serrata intervista con Sandra (Lucia Mascino), una giornalista che in realtà a Sanremo vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera Mia Martini solo un ripiego, ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata. Io sono Mia è la storia di un’artista unica dalla voce inimitabile; la storia di una donna appassionata che ha amato fino in fondo con ogni fibra del suo essere.
Al fianco di Serena Rossi spazio a Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turrini, Fabrizio Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado Invernizzi e Edoardo Pesce.

 

Autore

Articoli correlati