PSY fischiato prima di Roma-Lazio – applausi per Malika Ayane che canta l’inno

Condividi

Si dice che sia costato più di un milione di euro.
Uno sbarco italiano scandalo quello di Psy, sommerso di fischi prima della finalissima di Coppa Italia Roma-Lazio (velo pietoso sul risultato finale), pagato fior fior di euro eppure SNOBBATO dalle tv. La Rai NON ha infatti mandato in onda lo show pre-partita, tanto dal NON esserci nemmeno le immagini ufficiali.
Praticamente la Tim ha pagato ORO il coreano per NON mostrarlo a nessuno (escluso CuboMusica). Boiate all’italiane riuscite nell’impresa di RIUNIRE romanisti e laziali, in prima fila nel riempire di insulti il diretto interessato. Volato a Roma e tornato a casa nel giro di poche ore. Con un milione di euro in saccoccia.
Tutt’altri risultati quelli ottenuti da Malika Ayane, in versione Super Bowl poraccio con l’immancabile inno tricolore.
Ben eseguito, e per questo accompagnato da lunghi applausi.
Ergo, Malika batte Psy. Oppa is just my style.

Autore

Articoli correlati