Eurovision 2022, le quote dei bookmaker alla vigilia delle semifinali

Condividi

E’ ormai tutto pronto a Torino per la 66esima edizione dell’Eurovision Song Contest, in programma da domani a sabato 14 maggio con le due semifinali e la finalissima.
40 le nazioni in gara, con l’Italia che – dopo la vittoria dei Maneskin lo scorso anno – punta al bis con Mahmood e Blanco, vincitori del Festival di Sanremo e tra i favoriti della vigilia. Secondo gli analisti di Stanleybet.it, il successo di “Brividi” vale 4,25: c’è da battere la concorrenza dell’Ucraina, con la band dei Kalush Orchestra (in gara con “Stefania”) a 1,25 sul tabellone del vincente e avanti a 1,52 anche nella lavagna della prima semifinale, con la Grecia che insegue con Amanda Tenfjord a 3,75, davanti alla cantautrice olandese S10 a 8,50.
Poche chance invece per San Marino, che schiera Achille Lauro con la canzone “Stripper”: il successo del cantante romano vale 25 volte la posta, per la vittoria della seconda semifinale la quota sale a 35. Lontanissima Emma Muscat: l’ex cantante di Amici di Maria De Filippi, in gara per Malta è a quota 100.
Sul podio del vincente della kermesse si piazza anche la svedese Cornelia Jakobs con “Hold Me Closer” a 6,50 (data per favorita della seconda semifinale a quota 1,20, davanti al polacco Ochman a 6,50).
Tra i candidati dei bookmaker alla vittoria finale spicca il Regno Unito che schiera Sam Ryder con “Space Man”, il cui successo vale 12 volte la scommessa. A 20 si piazza la spagnola Chanel con “SloMo” (stessa quota anche per la Polonia).
A seguire, invece, le principali quote SNAI.

Autore

Articoli correlati