Sanremo Story, -27: ricordiamo Lighea, VIDEO

Condividi

Oggi 50enne, Tania Montelpare, in arte Lighea, ha preso parte a due Festival di Sanremo.
Lasciando comunque il segno.
Nel 1993 vince Castrocaro con “Siamo noi quelli sbagliati” e fa suo il diritto a partecipare a Sanremo Giovani 1993. Arriva così a Sanremo 1994 tra le nuove proposte con “Possiamo realizzare i nostri sogni” e si classifica sesta. Un’edizione clamorosa, per le nuove proposte, perché vinta da Andrea Bocelli davanti ad una splendida Antonella Arancio, con Irene Grandi quarta, Giò Di Tonno decimo e “una certa” Giorgia solo settima con l’iconica “E poi”.
Nel 1995 Lighea si ripresenta all’Ariston con un brano di tutt’altra caratura.
La strepitosa “Rivoglio la mia vita“, che arriva settima nell’anno in cui proprio Giorgia conquista il Festival, davanti a Gianni Morandi-Barbara Cola e Ivana Spagna.
Pochi mesi dopo Lighea si presenta al Festivalbar con “Le cose che non riusciamo a terminare mai“.
Nel frattempo subentrano il teatro, con “Temeraria” ultimo disco, del 2012.
Da due anni sogno una 3a edizione Rai di Ora o mai Più anche per rivedere Lighea in tv, voce di un brano festivaliero che canto da 1/4 di secolo.

1994 – Possiamo realizzare i nostri sogni

1995 – Rivoglio la mia vita

Autore

Articoli correlati