x

Bridgerton, la serie Netflix potrebbe durare NOVE stagioni

Condividi

Una spruzzata di Gossip Girl, un po’ di Downton Abbey e Cinquanta Sfumature, e il gioco è fatto.
Bridgerton, prima serie Netflix prodotta da Shonda Rhimes, ha fatto il botto al debutto, con i suoi protagonisti gnagni, le trombate a profusione, il femminismo di primo ‘800, le svolte libertine, i corsetti e i culi maschili a rotta di collo.
La serie nasce dalla saga letteraria firmata Julia Quinn, composta da 9 romanzi.
Esatto, nove.
Questo vuol dire che la serie potrebbe durare ancora a lungo. D’altronde la prima stagione si rifà solamente al primo libro, intitolato Il Duca e io.
Da adattare ci sono ancora “Il visconte che mi amava”, “La proposta di un gentiluomo”, “Un uomo da conquistare”, “A Sir Philip con amore”, “Amare un libertino”, “Tutto in un bacio”, “Il vero amore esiste” e “Felici per sempre”. L’importante, per quanto mi riguarda, è che continuiate a spogliare Regé-Jean Page, duca di Hastings.

Autore

Articoli correlati