Il Wind Summer Festival è un flop: farebbe altrettanto anche il Festivalbar?

Condividi

Dh8BD2LXkAAMht1

1° puntata: 2.554.000 telespettatori pari al 15.1% di share.
2° puntata: 2.274.000 telespettatori, share 13,64%.

Il Wind Summer Festival di Canale 5 condotto da Ilary Blasi ha fatto flop. Sta facendo flop.
Ieri in calo nel numero di telespettatori dopo il già non esaltante debutto di giovedì scorso, ma anche nel 2017, con Alessia Marcuzzi, non è che le cose fossero andate molto meglio: 4 puntate a una media di 2.759.000 telespettatori, con il 16,10% di share.
La musica live in televisione, inutile girarci attorno, non tira.
Floppano quasi sempre i concerti ‘evento’, e l’ipotesi di un rilancio del Festivalbar, fino a sei mesi fa dato per certo, potrebbe ugualmente deludere.
Ovviamente non se n’è più fatto nulla, anche perché far risorgere l’intero carrozzone costerebbe fior fior di quattrini, con un più che probabile menefreghismo Auditel. D’altronde si propone ad un pubblico ggggiovane, Under 25, che in piena estate, con le scuole chiuse, ha altro a cui pensare che non sia il dover stare davanti alla television.
Perché sui social questi eventi volano, per poi dover fare i conti con l’amara realtà del panel televisivo.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Mah 15 Luglio 2018 at 11:14

    Negli anni 80 al Festivalbar ci sono stato diverse volte, c’era un pubblico di diverse fasce d’età, così come chi seguiva da casa.
    Inoltre le offerte di programmi musicali era vasta: Discoring, Popcorn, Saint Vincent, Riva del Garda, Gondola d’Oro a Venezia, altre trasmissioni con ospiti nazionali e internazionali. Parlo della Rai come di Mediaset
    Ma i presentatori erano professionisti, non c’erano sgallettate senza talento o dizione come adesso.
    Non è un pubblico da GF o Isole, alla fine la conduzione stanca, così come certe proposte musicali.

  • nicola83 14 Luglio 2018 at 21:06

    Il conduttore su un programma così non conta nulla… specie perché i conduttori sono 3 e il ruolo dei conduttori è assolutamente marginale.

  • Antonio Sanna 14 Luglio 2018 at 16:47

    A me ha stufato Zerbi e la presenza costante dei cantanti usciti da Amici…

  • Fabri 14 Luglio 2018 at 0:43

    Sulla Blasi non so dire, ma di certo il modo di fruire della musica è cambiato. Negli anni ‘80, queste rappresentazioni erano il solo modo per molte piazze di assistere a dei ‘concerti’, anche se non erano dal vivo. E dove andava il festival la gente si ammassava, di tutte le età. Spesso si toccavano posti che diversamente non avrebbero mai interessato l’entourage di un solo artista, che magari non sarebbe mai andato in una certa città, né avrebbe fatto sold out. Si premiavano poi con le vendite di dischi veri, non di bit scaricati a sbafo da internet. Il problema non è solo l’estate. Anche noi da giovanissimi uscivamo e stavamo all’aperto. Il fatto è che non avevamo in tasca uno smartphone per accedere a tutto, in qualunque momento. Per quale motivo, appunto, uno dovrebbe sorbirsi conduzioni penose e pubblicità martellante in TV, quando ogni artista ha centinaia di materiale online da mostrare ai propri fan?

  • alex 13 Luglio 2018 at 21:17

    Ma cosa dici???????
    Hai appunto detto che servono FIOR FIORI di soldi per fare un programma come il FESTIVALBAR cioè investire bene!
    Mica come questa minchiata con la blasi, il figlio di e il demente di turno e una gara di sconosciuti!!!!!!!
    Riporta il Festivalbar su belle piazze, con un bel cast di artisti, fallo presentare a chi è capace e vedrai se i giovani non vanno a vederlo!

  • Thefighter 13 Luglio 2018 at 18:12

    Secondo me, il FLOP nasce dalla pessima conduzione dei due presentatori stalentati: Ilary Blasi e Rudi Zerbi

  • raccomandati 13 Luglio 2018 at 18:00

    Per non parlare dei suoi brillanti valletti amicidimaria, simpatici come un dito in un occhio.

  • Antonio Sanna 13 Luglio 2018 at 15:06

    E la presenza inutile di Zerbi invece???? Almeno al Festivalbar partecipavano cantanti internazionali, qua ci son il 90% di cantanti di Amici,sai che palle….o rapper e/o “cantanti” nati sul web che solo a vederli cambio canale…molto meglio il Festivalbar dei tempi che furono

  • Febo Guiscaldo Elegiaco 13 Luglio 2018 at 13:01

    Se vogliamo dirla tutta fino all’anno scorso non era così flop… forse ha stufato la presenza costante e odiosa della Blasi che è ovunque senza saper fare nulla?