Eurovision 2019, James Blunt VUOLE rappresentare il Regno Unito

Condividi

james-blunt-the-afterlove

Dopo Robbie Williams, che ha dato il suo consenso alla discesa in pista per il prorpio Paese, anche un altro big della musica britannica si è detto pronto a partecipare all’Eurovision.
James Blunt, 20 milioni di album e 23 milioni di singoli venduti nel mondo, ha spalancato le porte ad una sua futura presenza.

‘Credo che la cosa per cui io sia più triste è che il Regno Unito è semplicemente così brutto, non vince mai e sto davvero soltanto aspettando che mi chiamino perché sono qui per sistemare tutto questo’.

E allora quando partecipare, hanno insistito da Publik DELFI: ‘quando il Regno Unito sarà pronto a vincerlo’. SuRie, rappresentante inglese all’Eurovision 2018, è arrivata terzultima, ribadendo la pessima tradizione britannica di questi ultimi 20 anni alla manifestazione canora.
Williams vs. Blunt.
Chi la spunterà?

Autore

Articoli correlati