x

Eurovision 2018, trionfa Israele con NETTA – Italia 5ª con Moro e Meta

Condividi

Una finale palpitante, combattuta fino all’ultimo voto e con continui ribaltamenti. La super favorita NETTA (da me data vincitrice annunciata a marzo) ha vinto l’Eurovision 2018 con Toy, conquistando LISBONA grazie al televoto. Era dal 1998, con Diva di      Dana International, che Israele non vinceva l’Eurovision. 529 punti davanti alla pazzesca cantante di Cipro, con Austria 3ª a sorpresa, Germania 4ª e Italia incredibilmente 5ª. 664765ED-9F3F-4C79-94AE-1F7934BCF750

Siamo andati malissimo con le giurie, che hanno piazzato Moro e Meta soltanto al sedicesimo posto. Abbiamo presi 12 punti solo dai giurati dell’Albania, 10 da Malta e appena 4 da San Marino (bombardato sui social e insultato su Wikipedia). Zero dalla Svizzera e da tanti, tantissimi altri Paesi.   DdB4jFmWAAEVkCA DdB4eS-WsAYlF4P Il miracolo si è verificato con il televoto, che ci ha visti arrivare TERZI, conquistando così un  inatteso 5° posto finale. Si tratta del 3° miglior piazzamento da quando siamo tornati all’Eurovision nel 2011, dietro il 2° posto di Raphael Gualazzi e il 3° de Il Volo. Onestamente imprevedibile, visto il pessimismo della vigilia. Peccato, davvero peccato per l’indifferenza arrivata dalle giurie di ‘esperti’, che avevano follemente mandato in orbita l’austriaco, poi frenato dal televoto. L’Eurovision 2019 volerà quindi a GERUSALEMME (o Tel Aviv?). Nel dubbio, QUEEN NETTA.  

Autore

Articoli correlati