Ivan Zazzaroni non ci sta: ‘NON SONO OMOFOBO’ – botta e risposta con Tommaso Cerno, interviene la Cirinnà

Condividi

Schermata 2018-03-18 alle 09.52.39

Schermata 2018-03-18 alle 13.35.19

 

L’ho detto e l’ho scritto anche io, che Ivan Zazzaroni NON è omofobo, ma questa inutile polemica ha tutti i contorni della gratuita e velata omofobia, perché nel 2018 non si può sentire su Rai 1 che DUE UOMINI che ballano ”non si possono vedere. L’aspetto puramente estetico, più volte tirato in ballo, fa sinceramente ridere, visto e considerato che  un Roberto Bolle qualsiasi sarebbe meraviglioso persino se danzasse con Mario Adinolfi. Zazzaroni, finiamola qua. Non ci regalare altre 8 puntate così perché nessuno ne sente davvero il bisogno.

 Schermata 2018-03-18 alle 14.21.10

 

Schermata 2018-03-18 alle 13.35.33Schermata 2018-03-18 alle 13.35.40Schermata 2018-03-18 alle 14.23.25

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Marco 19 Marzo 2018 at 17:46

    Fa bene Zazzaroni. Ciacci tornatene nell’anonimato!

  • mah 19 Marzo 2018 at 10:47

    La signora che faceva il videomessaggio a “Uomini e donne” di due che hanno preso per il c*lo tutta Italia con varie relazioni per far soldi, viene a dare lezioni di televisione….

  • ormai patetici 19 Marzo 2018 at 10:05

    questa polemica è veramente molto interessante

  • ZeitGeist 19 Marzo 2018 at 1:59

    E’ OMOFOBIA a tutti gli effetti! Zazzaroni dovrebbe farsi un esame di coscienza e chiedere pubblicamente scusa se non vuole passare per omofobo, altrimenti tira fuori le palle e prendi tale posizione apertamente ma senza velare, perchè diventi patetico.
    Innanzitutto lo manderei a seguire qualche lezione di estetica all’università per capire che non esiste un gusto universale del bello e se c’è stato è stata un’illusione. Esite lo ZEITGEIST e ogni tempo ha la sua estetica. La danza come tutte le discipline artistiche è la cartina tornasole del periodo culturale e storico. Cito a proposito una frase del pittore Wassily Kandinsky “Ogni opera d’arte è figlia del suo tempo, e spesso è madre dei nostri sentimenti. Analogamente. ogni periodo culturale esprime una sua arte, che non si ripeterà mai più. Lo sforzo di ridar vita a principi estetici del passato può creare al massimo delle opere d’arte che sembrano bambini nati morti. Noi non possiamo ad esempio, avere la sensibilità e la vita interiore degli antichi Greci. E se in scultura tentassimo di adottare i loro principi non faremo che produrre forme simili alle loro, ma prive di anima. Come le imitazioni delle scimmie. Esteriormente i movimenti delle scimmie sono perfettamente uguali a quelle dell’uomo. Una scimmia sta seduta, tiene in mano un libro, lo sfoglia, assume un atteggiamento pensieroso, ma ai suoi movimenti manca un senso interiore.” Credo che questo valga anche per la Danza e Zazzaroni è uno stupido oltre che ignorante, è anche omofobo. E’ assurdo che la RAI pagata dai cittadini, diffonda informazioni di questo tipo e messaggi di questo tipo. Intanto i cittadini omosessuali pagano il canone rai come tutti e vorremmo avere la possibilità di avere una televisione aggiornata e contemporanea.

  • HIkkI78909 18 Marzo 2018 at 22:12

    Chiedere di fare intervenire la politica, francamente, è troppo. Per una polemica all’interno in un programma. Suvvia.

  • ziaassunta 18 Marzo 2018 at 21:54

    Spero che la Rai e la Carlucci gli facciano il culo.

  • CONTROCORRENTE 18 Marzo 2018 at 21:06

    e’la sua vanagloria.. che lo porta a questi comportamenti..smania di protagonismo.. visto che nel suo lavoro non ha avuto alcuna affermazione.. ha trovato il modo per far parlare di se’… Sei li’ a giudicare un ballo.. senon ti piacciono 2 uomini che ballano gli dai 1.. ma levati dalle balle.. anziche’ accentrare su di te i riflettori

  • Julus 18 Marzo 2018 at 19:22

    Dire che Zazzaroni non è omofobo perchè lo conosco è una fesseria. L’omofobia non è come avere gli occhi azzurri, o li hai di natura o non li hai. L’omofobia pervade tutta la società italiana, è qualcosa che tocca tutti. Ma quanti gay vivono con un’omofobia interiorizzata che ogni tanto viene fuori? Figuriamoci un etero. In questo caso in Zazzaroni è venuta fuori quell’omofobia latente presente in ognuno di noi ed è giusto chiamarla con il prorpio nome: omofobia e va combattuta, Zazzaroni la deve smettere o lasci il posto ad altri.

  • fabulousone 18 Marzo 2018 at 18:10

    La cosa più saggia l’ha detta Monica Cirinnà. Basta con questi immancabili teatrini sui gay, fanno male. Hanno ricadute bestiali nella società, che già purtroppo abbonda di queste cose. Ballando con le Stelle mi ha deluso parecchio in questo senso.

  • Antonio Sanna 18 Marzo 2018 at 15:35

    A me Ciacci sta sulle balle come personaggio, così come mi sta sulle balle Zazzaroni che insieme a Mariotto, Lucarelli e Canino di ballo non se ne intende e non capisco cosa ci facciano li in quel tavolo col titolo di giurati: Zazzaroni DEVE commentare solo il ballo o la performance e non l’estetica, la simpatia o altro….ma quando la Oxa ballava sola o Platinette vestito da donna ballava con un uomo??? E daiiiiiiiiiiiiiiiiii