x

4 Minutes di Madonna compie 10 anni

Condividi

Products47612-1200x1200-504489

Il 17 marzo del 2008 Madonna tornava in radio con 4 Minutes, singolo cantato in coppia con Justin Timberlake.
3 milioni di copie vendute solo negli USA, una nomination ai Grammy Awards nella categoria “Miglior collaborazione Pop con un altro cantante”, un video diretto da Jonas & Francois, per il lancio di un disco assai deludente (Hard Candy).
Insomma, 10 anni e sentirli tutti.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • viking982 25 Marzo 2018 at 23:57

    bellissima masterpiece live.

  • Thefighter 22 Marzo 2018 at 12:03

    ” Ma guarda…non ho nemmeno letto la paccottaglia dé cazzate che hai
    scritto dopo la seconda riga…percui hai perso tempo…non sei
    credibile ”
    AHAHAH non hai letto il mio post perchè la verità fa male però ti sei scomodato a rispondere..LOL

    TI DAREI 5 MINUTI DI INTELLIGENZA PER FARTI CAPIRE QUANTO SEI IDIOTA

    Tu invece sei un rosicone cronico corrotto dall’invidia x il fatto che Madonna è la più grande Icona del secolo mentre il tuo cesso è una povera nullità cosmica. Ma più in generale voi fan della cessa gay di una certa età ( visto che non avete più 20 anni ) siete di un ignoranza unica al mondo. Ma non vi vergognate?

  • LaS 22 Marzo 2018 at 10:00

    Ah, quindi osi mettere in ridicolo il nome di Brian May? Ma guarda…non ho nemmeno letto la paccottaglia dé cazzate che hai scritto dopo la seconda riga…percui hai perso tempo…non sei credibile 🙂

    Devi essere un invidioso-corroso cronico. Ma più in generale voi fan di Madonna gay di una certa età lo siete tutti. L’ho sempre sostenuto 😉

    Bacioni. :-*

  • Thefighter 21 Marzo 2018 at 21:46

    A me pare che qui dentro l’unico ignorante sia tu, sei peggio della De Lellis..LOL
    PS: Ti riferisci a questo?
    https://www.youtube.com/watch?v=yMsTgPC1O8k

  • just-in-your-mind 21 Marzo 2018 at 17:01

    eddai non fare così: lo sai che Madonna parlò durante un concerto (pardon uno “show”) del rufiuto di LadyQualcosa a collaborare con lei..
    ma magari tu pensi che neppure lei non ne sa quanto te..

  • Never as stupid as you 21 Marzo 2018 at 1:07

    Veramente è sempre stata la tua cessa a sognare di collaborare con la sua ossessione ma Madonna non ama sporcarsi con le brutte copie https://www.youtube.com/watch?v=sA-D7LIvj9g

  • Thefighter 20 Marzo 2018 at 23:33

    È comunque era ĺady plagio a morire dalla voglia di collaborare con la sua ossessione, dovresti documentarti meglio #ignorancehasnolimit

  • Thefighter 20 Marzo 2018 at 23:30

    Certo che stai più fuori di un balcone

  • KSABA dalla Stronzia 20 Marzo 2018 at 23:28

    Ring my bell era tanta roba

  • Una Basica a Las Vegas 20 Marzo 2018 at 18:26

    È un’artista creativa con un grande senso per gli affari. Una combo micidiale,
    d’altronde è emersa e si e gestita da sola, non è mica un prodotto costruito a tavolino come per esempio una gaga.

  • Una Basica a Las Vegas 20 Marzo 2018 at 18:20

    Hai già ascoltato Ring my bell? Amo

  • Una Basica a Las Vegas 20 Marzo 2018 at 18:19

    La versione di Candy Shop fatta al MDNA tour è la mia preferita.

  • Una Basica a Las Vegas 20 Marzo 2018 at 18:18

    Anche a me piace Voices. E un bel filler .

  • JustStupidNerd 20 Marzo 2018 at 16:32

    Veramente io mi riferivo ad una richiesta di collaborazione richiesta da Madonna alla tua LadyOssessione.
    Che rispose picche.
    Sforzati di comprendere quello che leggi prima di vomitare caxxate.
    Un abbraccio da parte mia alle tue infermiere.

  • Thefighter 20 Marzo 2018 at 16:17

    Buahahah

    Povero, IMMENSO, decerebrato. 🙂

    Brian May dei Queen ha lavorato con Lady GaGa e la vorrebbe in concerto con loro al posto di Freddie Mercury? Se è per questo volevano pure Adam Lambert il che la dice lunga sul livello artistico a cui si ispiravano dopo la perdita del loro frontman e comunque i Queen hanno smesso di esistere con la morte di Freddie Mercury

    Vuoi farti male? Continuiamo

    Verissimo, Lady Copycat ha collaborato con Beyoncè peccato sia stata la prima e l’unica volta visto che quest’ultima, accortasi delle innumerevoli scopiazzature, si è talmente vergognata di questa collaborazione da prenderne le distanze ed è per questo che voi littlemonster avete iniziato ad odiarla…e che dire di quando Lady Flop desiderava collaborare con Grace Jones? Peccato che quest’ultima abbia declinato l’invito accusandola di copiare in tutto e per tutto il suo stile. Basterebbe fermarsi qui per scòreggiàre in faccia a te a Lady Copycat al tempo stesso.

    Ma non importa, continuiamo! Voi dovete imparare! Piano piano ce la farete.

    La differenza non la vedi nemmeno: Madonna collabora con Nile Rdgers ( the King of Groove), Il grandissimo Prince , Lenny Kravitz, Bjork, Massive Attack, Babyface, Stephen Sondheim (che tu nemmeno conosci), Tim Rice ed Andrew Lloyd Webber, William Orbit, Annie Lennox, Justin Timberlake …e potrei continuare… mentre la tua incapace forse può vantare di aver cantato con Tony Bennet e di essere stata sfanculata e iperculata da Beyoncè (ahahahah) per non parlare dei tributi poracci a icone del calibro di Bowie Mmm…meglio stendere un velo pietoso!

    La capisci la differenza? 🙂

    Devi essere DROGATO di questa Lady COPIA/INCOLLA. Un caso patologico… fatti curare, poveraccio!

  • Thefighter 20 Marzo 2018 at 13:49

    Tesora, prima dici che era Madonna a voler collaborare con Bennet ma quest’ultimo gli avrebbe dato il ben servito. Adesso che ti ho fatto fare una figura di merda dimostrando il contrario, ti arrampichi sugli specchi dicendo che Madonna è una scaltra donna d’affari…dimmi un pò: ma da 1 a 10 quanto stai a rosicà? #nellatuamentec’èlanebbia

  • JustBusiness2 20 Marzo 2018 at 11:43

    Ovvio che rifiutasse. Bennet non ti porta certo una hit.
    Lei è una scaltra donna d’affari. Non perde tempo in progetti artistici.

  • PuntoG 20 Marzo 2018 at 10:22

    Buahahah

    Povero, IMMENSO, sfigato. 🙂

    Qualcuno una volta diceva: quando la volpe non arriva all’uva…

    Brian May dei Queen ha lavorato con Lady GaGa e la vorrebbe in concerto con loro al posto di Freddie Mercury… basterebbe fermarsi qui per scòreggiàre in faccia a te a Madonna al tempo stesso.

    Ma non importa, continuiamo! Voi dovete imparare! Piano piano ce la farete.

    La differenza non la vedi nemmeno: Lady Gaga collabora coi Queen, Tony Bennet (che tu, povero pidocchio, AZZARDI a sminuire), la vera Regina Beyoncé, Elton John, Metallica, Florence Welch…e potrei continuare… mentre la tua incapace forse può vantare di aver cantato con Britney Spears e il suo boyfriend Justin (ahahahah) Forse Miley Cirus. Mmm…proprio bella gente!

    La capisci la differenza? 🙂

    Devi essere DROGATO di questa Madonna. Un caso patologico… fatti curare, poveraccio!

  • Thefighter 20 Marzo 2018 at 6:22

    Dall’ enorme agitazione che esprimi sotto ogni mio post si direbbe che te ne frega eccome…LOL
    e comunque a me risulta il contrario. Fu Bennet che desiderava collaborare con Madonna fin da tempi non sospetti ma si becco’ un bel no.

    https://www.youtube.com/watch?v=N39xLxO8_dw

  • Olux 19 Marzo 2018 at 23:30

    Concordo. Ha smesso di prendere rischi e di essere una trend setter con Hard Candy.
    Musicalmente ha sempre rischiato, a volte più e a volte meno, ma da Hard Candy in poi è stato il nulla più totale da quel punto di vista.
    A livello di immagine ha iniziato a riciclare roba del suo passato.
    Peccato.
    Rimane sempre una performer con i contro fiocchi però. Vista ormai l’età e l’agilita fisica che va man mano scemando, spero che col prossimo album si concentri sul tirare fuori bella musica e non pezzi dance da quattro soldi che faticherebbe a ballare in tour.

  • cantalupo75 19 Marzo 2018 at 23:05

    Io ho la versione deluxe dove dentro c’è un pacchetto di “caramelle dure” rosa e bianche che non ho mai aperto. Invece nel cd c’è una bonus track intitolata “Voices” cantata sempre con Timberlake molto convincente.

  • Fluo 19 Marzo 2018 at 19:33

    A me piace un sacco Voices, che ha un testo da brividi. Impossibile non leggerci qualcosa di autobiografico dopo l’annuncio del divorzio da Guy Ritchie nello stesso anno (album a maggio e divorzio a settembre, se non erro).

  • KSABA dalla Stronzia 19 Marzo 2018 at 19:03

    E anche “Candy shop”: sfrontata con classe. Insomma, avesse tolto Spanish Lesson e Incredible, magari piazzando Across The Sky e Latte, sarebbe stato un “signor” disco.

  • ObsessedNerd 19 Marzo 2018 at 19:01

    Rilassati.
    Non me ne frega niente della tua lady-ossessione e comunque mi risulta che Madonna ci provo’ a chiederle una collaborazione ma si becco’ un bel no.

  • Una Basica a Las Vegas 19 Marzo 2018 at 17:13

    D’altronde dopo DECENNI DI PERFEZIONE le si fa pesare un attimo di pigrizia artistica, in cui ha ammesso semplicemente che voleva fare un disco con la musica che le piaceva ballare. Un disco just for fun che ha portato i suoi frutti… 🙂
    Perché se puoi ballare Nelly Furtado e Rihanna puoi benissimo scatenarti con Hard Candy. È un album godibilissimo, ma certo, non un capolavoro.

  • Una Basica a Las Vegas 19 Marzo 2018 at 17:11

    Anche She is not me, The beats goes on, Even the devil wouldn’t recognise you, Miles Away

  • Donato il minorato 19 Marzo 2018 at 16:05

    L’ultimo vero successo di Lady Cozza è Express This Way brutta copia di un vecchio Hit di Madonna. Dopo il nulla totale. Di lady Copy a far notizia furono solo le scopiazzature, le malattie immaginarie e finto bullismo. Culoni e tettine flosce messi in mostra in ogni dove e in ogni quando e fidanzati-escort a go go

  • Thefighter 19 Marzo 2018 at 15:57

    Appunto, n.3 in America ed ennesimo numero 1 nel mondo inoltre Il singolo ha venduto 3 milioni solo negli USA diventando così il secondo singolo di Madonna ad aver raggiunto doppio disco di platino.
    Certe basiche se lo possono sognare. LOL

  • LaS 19 Marzo 2018 at 15:34

    n.3 in America e….ULTIMO numero 1 nel mondo… eheheh

  • LaS 19 Marzo 2018 at 15:32

    L’ultimo vero successo di Madonna. Dopo il nulla totale.

    “Hard Candy” tra l’altro rappresenta la resa della Ciccone come trend setter in campo musicale.

    Si è affidata a Timbaland e Pharell, due produttori stra in voga in quel periodo che gli hanno confezionato sound già sentiti, triti e ritriti che potevano tranquillamente uscire da un album di Nelly Furtado piuttosto che di …Timberlake…appunto!

    L’unico motivo percui riscosse successo commerciale fu perché ci fu un featuring con il rubacuori d’america del momento + un produttore di spicco.

    Da lì in poi a far notizia furono solo adozioni, culi messi in mostra al MET gala o fidanzati più giovani di 30 anni.

  • Thefighter 19 Marzo 2018 at 15:01

    Peccato che Lady Flop non possa permettersi di collaborare con gli artisti più in voga del momento anche perchè questi ultimi non vogliono sputtanarsi duettando con una ex cantante da pianobar stalentata e copiona oramai sul viale del trammonto. Al massimo può aspirare a duettare con vecchie glorie come Tony Bennett https://uploads.disquscdn.com/images/db2e000cda75a7cb2ba8c561eeab1765e0e7cf6100a1e1f5f61b5587b5571b30.gif

  • JUSTbusiness 19 Marzo 2018 at 14:34

    All’epoca Justin era all’apice e,si sa, la scaltra donna d’affari che in tanti spacciano per artista, non si fa mai mancare un duetto con l’artista del momento.
    Ritorno d’immagine e di classifica garantiti grazie ai fans dell’altro.
    Sempre la più furba lei.

  • MR 19 Marzo 2018 at 14:33

    Hard candy aveva più di un pezzo interessante….

  • Lorenzo 19 Marzo 2018 at 13:38

    Hard candy è con MDNA il peggior disco di Madonna, per fortuna si è ripresa con rebel heart che ho amato moltissimo, intanto la regina sta scrivendo il nuovo album…

  • Thefighter 19 Marzo 2018 at 13:18

    Ennesimo NUMERO UNO dell’unica incontrastata Regina del Pop https://uploads.disquscdn.com/images/e700a0296bd5fc0ae74e64dbb96b2808c49add242f10a87cc5f7176b11621223.jpg

  • KSABA dalla Stronzia 19 Marzo 2018 at 12:51

    Però spaccava come brano, senza contare Give It to Me.