Sanremo 2018, – 8: omaggio ai brani sottovalutati – Un amore di Plastica di Carmen Consoli

Condividi

E’ il 1996 quando Pippo Baudo, conduttore al fianco di Sabrina Ferilli e Valeria Mazza, concede all’Italia un’altra delle sue ‘scoperte’.
Si torna indietro di 22 anni per l’omaggio quotidiano ai brani sottovalutati del Festival, con Amore di plastica della sconosciuta Carmen Consoli clamorosamente solo ottava tra le nuove proposte.
Davanti a lei Syria, Adriana Ruocco, Marina Rei, gli ORO, Silvia Salemi, i Jalisse e Olivia.
L’anno dopo, tra i big, la seconda delusione sanremese per Carmen, addirittura fuori dalle prime 20 posizione con Confusa e felice.
Nel 2000, infine, settima posizione con In Bianco e Nero, di nuovo tra i campioni. Tre pezzi capolavoro vergognosamente snobbati nel corso di pochi anni.
Ovvio che la Consoli, all’Ariston, non ci sia più tornata.

 

Omaggio a Un amore di Plastica di Carmen Consoli

Omaggio a Morirò d’Amore di Giuni Russo

Omaggio a Ricordi del Cuore di Antonella Arancio

Omaggio a Sempre di Lisa

Omaggio a Dedicato a Te dei Matia Bazar

Omaggio a Come una Turandot di Irene Fargo

Omaggio a Rivoglio la mia vita di Lighea

Omaggio a Le Voci dentro di Gloria

Omaggio a Gli Uomini di Mariella Nava

Omaggio a I giardini d’Alhambra dei Baraonna

Omaggio a Il Terzo Fuochista di Tosca

Omaggio a Dopo la Tempesta di Marcella Bella

Omaggio a Una bella Canzone di Flavia Fortunato

Omaggio a I Giorni dell’Armonia di Patty Pravo

Omaggio a Amore Stella di Donatella Rettore

Omaggio a Ore e Ore di Valeria Vaglio

Omaggio a Stato di Calma Apparente di Paola Turci

Omaggio a Romantici di Viola Valentino

Omaggio a Luna in Piena di Nada

 Accidenti a Te di Fiordaliso

Omaggio a Baciami Adesso di Mietta

Omaggio ad Amici non ne ho di Loredana Bertè

 

Autore

Articoli correlati