Meryl Streep, ‘ai Golden Globe quella stronza di Mariah Carey mi ha rubato il posto’ – la replica della cantante

Condividi

Una scena epica.
Domenica notte, durante una pausa pubblicitaria dei Golden Globe, c’è stato il fuggi fuggi verso i bagni.
Al rientro Mariah Carey, che era candidata grazie alla canzone portante del cartoon The Star, si è seduta al primo tavolo trovato libero, visto e considerato che lo show stava per ricominciare.
Al suo fianco Steven Spielberg.
Poco dopo la legittima proprietaria del posto da lei scippato è giustamente venuta a reclamarla.
Meryl Streep!

«Sì, quella stronza mi ha rubato la sedia! Sono arrivata e lei era lì seduta vicino a Steven Spielberg e gli leccava il sedere. Poi mi ha detto, “Oh mio Dio, sai…”, e io le ho risposto: “Stai stai, mi siederò sul tuo grembo”. Perché sai…. sembrava comodo!».

Così la stessa Streep, via Jimmy Kimmel, ha raccontato il divertente episodio, con la ‘stronza’ Carey che via Twitter ha subito chiesto a sua maestà Meryl.

Schermata 2018-01-09 alle 18.59.33

Autore

Articoli correlati

Comments

  • !_!M!_! 14 Gennaio 2018 at 12:29

    NESSUNO si dovrebbe permettere di rubare il posto sacro di Meryl…poi una come quella …iddio

  • J. J. 10 Gennaio 2018 at 18:30

    Secondo me il tono era sì ironico, ma fino ad un certo punto. Del resto, è vero che l’atteggiamento voleva sembrare scherzoso, ma al contempo non si è fatta scappare l’occasione di lanciare un’evidente frecciatina a Mariah insinuando che si fosse piazzata lì per poter “leccare i piedi” a Spielberg. In verità, come precisato dalla stessa Streep (e ancor prima dalla Carey nel suo tweet), Mariah è stata costretta a sedersi lì perché non appena riparte la diretta televisiva – se ti trovi a spasso per la stanza, magari perché stai tornando dal bagno – ti obbligano a sederti nel posto libero a te più vicino. Se poi aggiungiamo che, come ha già fatto notare qualcuno, Mariah aveva già (lei sì scherzosamente) chiesto scusa per il simpatico “incidente”, è stato un po’ di cattivo gusto fare le insinuazioni che ha fatto. Anche perché, diciamocelo: cara Meryl, sei senz’altro una delle più grandi attrici viventi (e personalmente ti amo alla follia), ma dubito fortemente che Mariah Carey – una delle cantanti più conosciute del pianeta, che dunque in termini di popolarità assoluta non ti è certo seconda – abbia bisogno di fregarti il posto ad una cerimonia per scambiare due parole con un regista famoso. Anche meno Streep. PS: Mariah era davvero esageratamente figa. Ma quanti chili ha perso? 8000?

  • Alberto 10 Gennaio 2018 at 14:00

    Carina la streep che fa tanti bei discorsi sul rispetto ecc ecc poi scivola clamorosamente su un commento di bassa lega sulle rotondità della carey. Complimenti davvero Meryl

  • Flip 10 Gennaio 2018 at 12:39

    PS sono di madrelingua inglese quindi se permetti ribadisco che il tono non era ironico. Era di sufficienza tipica dei radical chic

  • Flip 10 Gennaio 2018 at 12:38

    Certo ho visto film prodotti da Weinstein come tutti noi. Al contrario della Streep non ero al corrente delle sue maialate né mi ha fatto guadagnare milioni di dollari e vincere premi Oscar…. non cercare di far passare per ipocrita chi non lo è. Il finto perbenismo della Streep, Hanks & C. è da condannare. I loro non sapevo sono assurdi.

  • Fra=chiaaa 10 Gennaio 2018 at 11:46

    Che volgarità

  • marco70go 10 Gennaio 2018 at 1:00

    Vedo che non hai colto l’ironia nel tono della Streep; figuriamoci se una donna abituata a stare sotto i riflettori, si permetterebbe di raccontare, facendo davvero l’offesa, un episodio simile durante un talk show.. quanto alla sua ipocrisia: Tu non sei mai andato a vedere un film prodotto da Weinstein? Perché, se lo hai fatto, lo hai supportato anche tu..

  • chiaaa 9 Gennaio 2018 at 22:21

    Mariah non si è scusata, il suo tweet è venuto prima. Meryl stava scherzando con Kimmel ma ha velatamente offeso Mariah. La sua versione dei fatti è…leggermente diversa!

    Comunque a me questa cosa del red carpet in nero mi ha quasi infastidito. Hollywood è un ammasso di ipocriti radical chic che si vestono da preti, fanno discorsi sul “climate change” e sulla equality e poi sotto sotto sono dei pervertiti, molestatori, lécaculo, pedofili, omertosi e falsi. Talvolta ha ragione il sostenitore medio di Donald Trump a dire che sono un ammasso di coglioni…

  • Sailor_Mars 9 Gennaio 2018 at 21:16

    Ma fa strano vedere la Carey scusarsi pubblicamente con qualche collega!

  • Flip 9 Gennaio 2018 at 20:35

    Non mi è piaciuta Meryl Streep durante intervista con Kimmel. È stata proprio str….. del resto ha supportato Weinstein per tanti anni accorgendosi di chi fosse solo DOPO lo scandalo. Ipocrita

  • Thefighter 9 Gennaio 2018 at 20:32

    Grande Meryl!