North Carolina, anche i Pearl Jam cancellano il concerto a causa della legge transomofoba

Condividi

13006638_10154115448802485_3163228420375684597_n

Dopo Bruce Springsteen e Ringo Starr anche i Pearl Jam hanno annunciato di aver cancellato il concerto che avrebbero dovuto tenere domani a Raleigh, North Carolina, a causa della legge transomofoba firmata dal governatore Pat McCrory.

È con profonda considerazione e molto rammarico che dobbiamo cancellare il Raleigh Show in North Carolina il 20 aprile.
Questo sarà sconvolgente per coloro che hanno i biglietti e potrete immaginare quanto siamo ugualmente frustrati dalla situazione.
La legge HB2 che è stata recentemente approvata è un pezzo spregevole di una legislazione che favorisce la discriminazione nei confronti di un intero gruppo di cittadini americani. Le implicazioni pratiche sono enormi e il suo impatto negativo sui diritti umani fondamentali è profondo. Vogliamo che l’America sia un luogo in cui nessuno può essere allontanato a causa di chi ama o licenziato dal lavoro per quello che è.
È per questo motivo che dobbiamo prendere una posizione contro il pregiudizio, insieme ad altri artisti ed alle imprese, e unirsi a quelli in North Carolina stanno lavorando per contrastare l’HB2 e riparare ciò che è attualmente inaccettabile.
Nel frattempo staremo a guardare con speranza e attesa sperando in un momento migliore in cui poter tornare.
E forse anche festeggiare.
Con immensa gratitudine per la vostra comprensione.

Anche per i Pearl Jam, ovviamente, solo tanti applausi.

Autore

Articoli correlati