#SanremoArcobaleno, ecco chi non ha mai aderito all’iniziativa tra i 20 big in gara

Condividi

IMG_5736

Sanremo Arcobaleno è proseguito anche ieri sera, con i fotografi, la sala stampa, Elisa, Gassman, Papaleo e addirittura la valletta Ghenea saliti sul palco dell’Ariston con gli ormai celebri nastrini glbtq.
Un plauso a quest’ultima, unica tra i ‘presentatori’ ad averci voluto mettere la faccia, prendnedo posizione sull’argomento. Brava, inutile ma brava nel coraggio dimostrato.
Per il resto tra i 20 BIG in gara solo Lorenzo Fragola, per 3 serate privo di nastrini, ha ieri recuperato, lasciando così il contatore dei cantanti che hanno detto NO all’iniziativa a quota 4:
Ovvero:
– Dear Jack.
– Zero Assoluto.
– Neffa.
– Stadio.
Proprio quest’ultimi, acclamati dal pubblico in sala, rischiano di finire sul podio (se non addirittura di vincere).
La speranza, almeno per la serata finale, è che possano prendere posizione.
In caso contrario, è evidente, ce ne faremo una ragione. Perché anche la mancata partecipazione, ovviamente, parla da se’.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • maxmakeup 15 Febbraio 2016 at 18:29

    Ritiro sugli Stadio forse ero male informato…forse…su Bernabei non ho detto che è omofobo, anzi…dico solo che è uno che cerca il pubblico gay, perchè le ragazzine tra un anno non se lo fileranno più. Non è bello, non ha talento, né profondità può piacere solo ad un certo tipo di gay che apprezzano il genere. Poi è solo una mia personale opinione mica un disastro nucleare.

  • Feb 15 Febbraio 2016 at 10:02

    Non è che ora se uno non ha messo il nastro non è pro. C’è anche chi ha messo il nastro come puro ornamento conformista, eh!
    Comunque gli Stadio hanno dichiarato di essere pro unioni: come la mettiamo?

  • Shkval 14 Febbraio 2016 at 13:12

    1. La frase è: “adesso perche a me piacciono gli Stadio.. ema siccome loro non hanno aderito all’iniziativa arcobaleno.. sono senza cervello…”
    Se il soggetto non è “loro” che è l’ultimo espresso, sei tenuto a specificare il diverso soggetto per distinguerlo. Prima di dare dell’ignorante impara a scrivere decentemente, analfabeta!
    2. Nessuno ha mai detto cosa devi pensare.
    3. Cosa è giusto o sbagliato non è materia di opinione fallace ma di criteri razionali.
    4. Ritenta sarai più fortunato.

  • Shkval 14 Febbraio 2016 at 13:08

    Hai disturbi paranoidi della personalità? Non è stato cancellato niente. LOL!

  • CONTROCORRENTE 14 Febbraio 2016 at 12:42

    ho gia’ risposto.. ma han provveduto prontamente a cancellare.. inutile quindi ribadire.. hai ragione tu

  • CONTROCORRENTE 14 Febbraio 2016 at 12:05

    e infatti sei tu l’ignorante.. e forte pure.. perche’ non ho scritto che avevi dato del senza cervello agli stadio.. ma avevi dato a me del senza cervello..neppure leggere sai e vuoi ERGERTI a colui che stabilisce se un pensiero e’ espresso con costrutto o meno.. allora ribadisco il concetto..se ti permetti tu di dire cosa e’ giusto o cosa e’ sbagliato pensare.. è giusto anche si permetta lo stesso lusso il naziskin-picchiatore…

  • Shkval 13 Febbraio 2016 at 21:38

    1. Puoi esprimere tutti i dubbi che vuoi infatti qui si leggono commenti parecchio idioti ed ignoranti perché ci piace non farci mancare niente;
    2. Nessuno ha detto che gli Stadio sono senza cervello ma che cantano di merda e anche questo è un fatto;
    3. Non si attacca chi la pensa diversamente, si attaccano i ciuchi che senza costrutto alcuno espongono il loro pensiero basato sulla loro crassa ignoranza anziché su fatti e dati sensibili.
    Riassuntino veloce:

  • maxmakeup 13 Febbraio 2016 at 21:16

    ahahah, poi sbavano per un Bernabei qualsiasi, è vero per certi gay andrebbero bene ancora i cespugli di notte….Io li voglio eccome i diritti per tutti e tutto serve per migliorare l’opinione pubblica tanto più con l’aiuto di personaggi noti. Per il resto omofobi forse Neffa, sicuramente gli Stadio, ma va bene così….

  • CONTROCORRENTE 13 Febbraio 2016 at 21:11

    anche io.. da quando e’ iniziato tutto questo clamore mediatico.. giustamente.. visto che ritengo doverose le unioni civili.. leggere i commenti e vedere le reazioni di molti gay.. scagliarsi contro chi esprimeva un proprio parere.. un minimo dubbio.. in genere sulle adozioni e non sulle unioni.. mi ha fatto davvero venire lo schifo per tutta la categoria…adesso perche a me piacciono gli Stadio.. ema siccome loro non hanno aderito all’iniziativa arcobaleno.. sono senza cervello… CI VEDO la stessa matrice degli omofobi che picchiano i gay fuori dai locali.. verbalmente si intende nel vostro caso.. ma una violenza e un’aggressivita’ inaudita.. soprattutto la stessa matrice squadrista…attaccare ferocemente chi la pensa diversamente

  • Dubbioso… 13 Febbraio 2016 at 18:40

    Erano a Saremo per altro. Poi ho apprezzato l’iniziativa, ma sa modo in cui TU ed altri la state strumentalizzando, mi sorge il dubbio sulla sua utilità. E se chi ha indossato i colori rainbow l’avesse fatto per opportunismo? Sanremo, soprattutto i big, hanno molte occasioni per rilasciare una dichiarazione. Quelle contano molto di più dell’ostentazione di due nastrini. Al massimo posso considerare la sincerità di chi li ha esposti alla prima occasione, ma poi, con tutto il can-can su ‘sta cosa, prenderei la cosa con le pinze, anzi, visto il tema, le pinzette.

  • King Diamond 13 Febbraio 2016 at 18:06

    Io ho invece trovato di poco gusto tirarla così per le lunghe per così tante sere, per dire.

  • Frederik 13 Febbraio 2016 at 17:52

    Ce ne faremo una ragione?? Fattela! Chi cazzo se ne frega!
    La Ghenea inutile?? E’ una valletta rumena naturalizzata italiana, stupenda, sciolta, spontanea, una delle migliori passate su quel palco. E ripeto una valletta bella è non una presentatrice. Inutili gli articoli direi.

  • Josh Bast 13 Febbraio 2016 at 15:37

    Non mi son reso conto d’esser su un blog prettamente etero.

  • Luca 13 Febbraio 2016 at 15:17

    il nastrino o meno non dovrebbe avere alcuna influenza sul risultato della gara. Ovviamente.

  • myname 13 Febbraio 2016 at 15:10

    veramente su TVBLOG ieri o l’altroieri è stato pubblicato un articolo in cui si mostravano le foto in cui tutti i big avevano qualcosa di arcobaleno sul palco.

  • Shkval 13 Febbraio 2016 at 15:03

    No, la giudichiamo tutti assurda perché il frontman canta di merda. Basta avere un paio di orecchie e un cervello per accorgersene. Evidentemente non è il tuo caso.

  • Max Occhipinti 13 Febbraio 2016 at 14:21

    veramente Virginia lo ha fatto, facendo fare a Carlo, la domanda. certo ha concluso con una battuta però il senso era quello

  • Peo! 13 Febbraio 2016 at 13:56

    Virginia Raffaele non avrà indossato i nastrini colorati, ma ieri sera con le vesti di Belen si è fatta intervistare da Conti, il quale le ha chiesto cosa pensasse delle Unioni Civili e la sua risposta è stato un chiaro SI! Ecco il video http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6bfe3d6c-3b5f-4660-bc5f-9f478c3f8b19.html#p=

  • giorgio 13 Febbraio 2016 at 13:36

    io ho visto un braccialetto ad uno dei cantanti degli zero assoluto…

  • Antonioerre 13 Febbraio 2016 at 13:28

    Veramente uno dei due zero assoluto la seconda sera aveva un braccialetto Rainbow 🙂

  • Manu__ 13 Febbraio 2016 at 13:19

    Sul podio ci dovranno finire le canzoni che saranno giudicate (giustamente o meno) migliori delle altre, non dovrà finirci chi ha aderito o meno al Sanremo Arcobaleno. E sinceramente non trovo nemmeno tanto scandaloso il fatto che questi artisti non abbiano voluto aderire, è una cosa che appartiene alle loro convinzioni personali. E va bene così. Non aver aderito non significa che siano quindi degli omofobi, avranno avuto le loro ragioni che vanno comunque rispettate. Come noi pretendiamo rispetto per le nostre. Stima infinita per chi si è esposto, ma sono sul quel palco in qualità di cantanti, non era loro dovere.

  • Kevin Ren 13 Febbraio 2016 at 13:09

    Ho apprezzato molto l’iniziativa ma se qualcuno non vuole partecipare non trarrei conclusioni sul loro pensiero: la cosa più probabile è che non siano interessati alla faccenda o non vogliano farlo per seguire la “moda”.
    Se ci fosse l’iniziativa di mettersi il fiocco giallo per i marò, io non mi interesserei.. perché non mi interessa la faccenda e non perché sia in qualche modo contrario alla loro causa. Per noi è una questione importante quella dei diritti LGBT ma mi rendo conto che per molti sia una cosa di scarsa rilevanza.. ognuno è “impegnato” a modo suo e principalmente nelle cose che lo riguardano.
    Poi.. se non l’hanno fatto perché sono contrari ai nostri diritti, amen: verranno travolti dalla storia e dalla società. Peggio per loro

  • Boh! 13 Febbraio 2016 at 12:58

    Ecco un altro articolo della Gay Agency mi mancava.
    Ma saranno affari loro? Su 20 artisti solo 4 non hanno partecipato all’iniziativa, il problema quale sarebbe?

    A volte fate venir voglia di non vedere approvate le Unioni Civili, ma seriamente eh!

  • CONTROCORRENTE 13 Febbraio 2016 at 12:57

    ah ecco perche’ giudicavate ASSURDA la vittoria degli Stadio.. pensarla diversamente non si puo’ ..vero ??