x

Magic Mike XXL boicottato dai gay d’America?

Condividi

Mercoledì scorso è uscito nei cinema d’America l’atteso Magic Mike XXL.
Atteso perché il primo capitolo, sbarcato in sala esattamente due anni fa, sbalordì gli analisti con 39,127,170 dollari in 72 ore e 113,721,571 dollari finali. Solo in America.
Peccato che il bis non ci sia stato.
XXL ha infatti rastrellato la miseria di 12,857,184 dollari nel fine settimana d’esordio, arrivando oggi ai 33,445,880 dollari in 7 giorni di programmazione.
Praticamente neanche quanto fatto dal primo in 3 giorni appena.
Ebbene un dettagliato studio su questo primo fine settimana ha svelato l’inatteso arcano. Ovvero che il 96% degli spettatori paganti erano DONNE.
Solo e soltanto donne.
Nulla di strano, visto e considerato che la pellicola si propone ad un pubblico femminile, ma la domanda che in queste ore è sorta negli States è stata spontanea: ma i gay, ‘ndo stavano?
Basti pensare che Channing Tatum e Matt Bomer hanno persino partecipato al PRIDE di Los Angeles con tanto di CARRO ad hoc, per promuovere nel migliore dei modi la pellicola, eppure gli omosessuali hanno diserato in massa le sale.
E senza di noi, miei cari, gli incassi non lievitano.

Autore

Articoli correlati