x

Paolo Villaggio contro La Russa sull’omosessualità per poi delirare: è un’anomalia genetica

Condividi

L’omosessualità? E’ un’anomalia genetica che va compresa fino in fondo.”. “Quello che ha detto La Russa è abominevole, lui è un incompetente, i figli di coppie gay non corrono assolutamente alcun pericolo, anzi. I cattolici hanno sempre cercato di colpevolizzare l’omosessualità. E invece non è così, perchè l’omosessualità è un incidente e si ha davvero amore per il prossimo, bisogna avere comprensione per una deviazione che non è desiderata“. “Il rapporto tra omosex non è niente, è un vizio come andare coi transessuali”. “Non è una scelta essere gay, come dice la Chiesa che li bruciava vivi. Si nasce omosessuali“.
Paolo Villaggio, ovvero come continuare a delirare sui temi più disparati.
Anno dopo anno, stronzata dopo stronzata.
C’era una volta un grande attore, ormai diventato l’ombra di una barzelletta venuta male.

Autore

Articoli correlati