x

30 anni di chart Billboard per MADONNA

Condividi

Il 6 novembre del 1982 Madonna faceva il suo esordio BILLBOARD con Everybody.
Il suo ingresso in classifica fu al QUARANTESIMO posto, nella chart DANCE. Il primo di SESSANTA singoli riusciti nell’impresa di rimpinzare quella precisa classifica, portandola di fatto a far suo un record ancora oggi inattaccabile. 156 presenze in tutte le chart Billboard. In 30 anni di onorata carriera.
Ma andiamo a vedere i record madonnari, classifica per classifica.
Billboard Hot 100 Top 10
38 Top10. Secondi i BEATLES a quota 34. Il primo singolo a riuscirci fu BORDERLINE, ovvero una delle mie canzoni preferite targate Madge. Con Borderline Madonna fece partire una striscia positiva di 17 top10 consecutive, interrotte solo da CHERISH, nel 1989. Mica cazzi.
Billboard Hot 100 No. 1 Hits
12 primi posti in carriera, dietro i 13 di Michael Jackson, i 18 della Carey e i 20 dei Beatles. Il primo fu legato a “Like A Virgin”, mentre il TOP lo raggiunse Take a Bow, per 7 settimane in testa alla chart. Poi troviamo “Crazy for You” (1985), “Live to Tell,” “Papa Don’t Preach” (1986), “Open Your Heart,” “Who’s That Girl” (1987), “Like a Prayer” (1989), “Vogue” (1990), “Justify My Love” (1991), “This Used to Be My Playground” (1992) e “Music” (2000). Assente ingiustificato Hung-Up.
Billboard Dance Chart
Qui non c’è trippa per gatti.
43 primi posti per Madonna, seconda Janet Jackson a quota 19. Terze Beyonce e Rihanna con 18 singoli a capoccia.
Billboard Adult Contemporary Chart
Da ‘regina’ della Dance, sua maestà pecca in questo campo (anche se avrebbe meritato molte più presenze). Canzoni riuscite a far loro la chart in questione: Live to Tell” (1986), “La Isla Bonita” (1987), “Cherish” (1989), “I’ll Remember” (1994) and “Take a Bow” (1995). Assenti ingiustificate Frozen, The Power of Good-Bye, You’ll See.
Billboard Top 200 Album Chart
8 album piazzati al primo posto, e 20 LP in Top10. Solo Barbra Streisand, con 9 album e 32 LP in Top 10, è riuscita a fare di meglio.
6 novembre del 1982. Il qui presente aveva meno di un anno, mentre dall’America arrivavano le prime note di una cantante che mi avrebbe in qualche modo ‘cresciuto’.
30 anni di chart, ed esserc ancora qui a ‘frantumarci’ i coglioni (per fortuna). Mito.

Autore

Articoli correlati