The First Lady, Viola Davis contro le critiche alla sua Michelle Obama: “Non servono a niente”

Condividi

In Italia non si è ancora vista, ma The First Lady, miniserie con Viola Davis negli abiti di Michelle Obama, non è andata giù a molti utenti social.
Proprio Viola Davis, premio Oscar, ha mal digerito le stroncature ricevute. In tanti hanno tuonato contro le sue espressioni facciali, così come a molti non è piaciuto il suo continuo ‘arricciamento delle labbra’.

Via BBC News, Viola c’è andata giù pesante, sottolineando come sia “incredibilmente doloroso quando le persone dicono cose negative sul tuo lavoro”. “Le critiche non servono assolutamente a niente. E non lo dico nemmeno per essere cattiva. Si sentono sempre come se ti stessero dicendo qualcosa che non sai. In qualche modo stai vivendo una vita in cui sei circondato da persone che ti mentono e ‘io sarò la persona che ti dirà la verità’. Questo dà loro l’opportunità di essere crudeli con te. Ma alla fine sento che il mio lavoro è quello di fare scelte audaci. Vincere o fallire è mio dovere farlo”.

 The First Lady  è ambientata nell’ala est della Casa Bianca, dove molte delle decisioni più importanti della storia che hanno cambiato il mondo sono state nascoste ai più, perché prese dalle carismatiche, complesse e dinamiche first lady americane.
Michelle Obama, Betty Ford ed Eleanor Roosevelt sono le 3 first lady di questa prima stagione rispettivamente interpretate da Viola Davis, Michelle Pfeiffer e Gillian Anderson.

Autore

Articoli correlati