Will Smith ora chiede scusa anche a Chris Rock: “Il mio comportamento inaccettabile e imperdonabile”

Condividi

“La violenza in tutte le sue forme è velenosa e distruttiva. Il mio comportamento agli Academy Awards di ieri sera è stato inaccettabile e imperdonabile. Le battute a mie spese fanno parte del lavoro, ma una battuta sulle condizioni di salute di Jada era troppo per me da sopportare e ho reagito emotivamente”. “Vorrei scusarmi pubblicamente con te, Chris. Sono stato fuori luogo e inopportuno, ho sbagliato. Mi vergogno e le mie azioni non rappresentano l’uomo che voglio essere. Non c’è posto per la violenza in un mondo di amore e gentilezza. Vorrei anche scusarmi con l’Academy, i produttori dello spettacolo, tutti i partecipanti e gli spettatori in tutto il mondo. Vorrei scusarmi con la famiglia Williams e la mia famiglia King Richard. Sono profondamente dispiaciuto che il mio comportamento abbia macchiato quello che è stato un viaggio altrimenti meraviglioso per tutti noi”. “I am a work in progress”.

Dopo 24 ore di delirio, in cui tutto il mondo ha parlato del suo schiaffo a Chris Rock e non dell’Oscar  vinto, Will Smith ha così chiesto scusa. In primis al comico, che da subito ha deciso di non denunciarlo, mantenendo un clamoroso self control durante la diretta. In attesa di scoprire eventuali sanzioni Academy, che potrebbero andare dall’espulsione alla richiesta di riconsegna della statuetta, Smith ha così provato a tirarsi fuori dalle sabbie mobili in cui si è riccamente tuffato.

Autore

Articoli correlati