Bridgerton 2, nuova pioggia di cover pop con quartetto d’archi. Da Material Girl a Dancing on My Own

Condividi

• “Stay Away” by Nirvana
• “Material Girl” by Madonna
• “Diamonds” by Rihanna
• “Dancing on My Own” by Robyn
• “You Oughta Know” by Alanis Morissette
• “Kabhi Khushi Kabhie Gham” by Lata Mangeshkar
• “Sign of the Times” by Harry Styles
• “What About Us” by Pink
• “How Deep Is Your Love” by Calvin Harris and Disciples
• “Wrecking Ball” by Miley Cyrus
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Eccole qui le cover pop che troveremo nella 2a stagione di Bridgerton, in uscita su Netflix il prossimo 25 marzo. Nel corso della prima stagione avevamo ammirato sublimi cover di “Bad Guy”, “Wildest Dreams” e “Thank You, Next”, reinterpretate tramite quartetto d’archi. Praticamente la cosa migliore dell’intera serie dopo le chiappe di Regé-Jean Page.
Impossibile non bissare, con il listone che accoglie classici rock anni ’90, vedi Nirvana e Alanis Morissette, e tormentoni pop come “Wrecking Ball”, “Diamonds”,”Dancing on My Own” e “Material Girl” di Madonna.
Il brano più complicato da ottenere, secodo quanto riportato dal supervisore musicale dello show, Justin Kamps, è stato “Sign of the Times” di Harry Styles.
Il team del cantante è celebre per essere molto esigente con il concedere diritti. “Penso che tutti lo adoreranno davvero”, ha anticipato Kamps. La versione per archi, secondo lui, “respira nuova vita e porta [queste canzoni] a un nuovo pubblico, e in un modo diverso”.

Autore

Articoli correlati