Sarah Jessica Parker si schiera e rilancia l’hashtag #FREEBRITNEY grazie al doc Framing Britney Spears

Condividi

Negli USA sta facendo molto scalpore Framing Britney Spears, documentario HULU (in testa al post) firmato dal New York Times che ricostruisce l’ormai celebre faida tra la popstar e suo padre Jamie, che a detta dei fan la starebbe tenendo in una sorta di gabbia dorata, decidendo tutto al suo posto.
Sarah Jessica Parker, storica Carrie di Sex and the City, si è in tal senso schierata, rilanciando l’hashtag del doc e soprattutto quel #FREEBRITNEY che da oltre un anno divampa sui social. Un doc dal quale è uscito malconcio anche Justin Timberlake, storico ex di Britney, oggi accusato di aver alimentato voci diffamanti nei confronti della Spears, a suo tempo, per lanciare la propria carriera da solista. Nel 2002 Justin esplose con Cry Me a River“, brano trainato da un video dove spiccava una sosia della popstar. Tra le righe della canzone, poi, Timberlake alludeva alla storia con Britney e ai presunti tradimenti che l’avevano contraddistinta. Ora molti hanno chiesto le sue scuse alla Spears, dopo due decenni.

Autore

Articoli correlati