Warner, il Covid stravolge il listino: Batman slitta al 2022, per ora resiste Wonder Woman 2

Condividi

Non solo Dune, posticipato di un anno (1 ottobre 2021).
La pandemia da Coronavirus sta terremotando Hollywood e devastando i cinema, con le sale vuote e soprattutto prive di pellicole da poter distribuire.
La Warner ha aggiornato il proprio listino, dopo aver osato con Tenet (300 milioni di dollari incassati, ma in tempi normali sarebbero stati il triplo), ha spostato praticamente di tutto.
The Batman con Robert Pattinson, annunciato per il 1 ottobre 2021, slitta al 4 marzo del 2022.
The Flash di Andy Muschietti passa dal 2 giugno 2022 al 4 novembre 2022.
Shazam 2 di David Sandberg passa dal 4 novembre 2022 al 2 giugno 2023.
Black Adam perde temporaneamente la dichiarato data di uscita del 22 dicembre 2021.
Matrix 4 è l’unico che sembra beneficiarne, perché dal 1 aprile 2022 il film passa al 22 dicembre 2021.
Per ora, ma è difficile ipotizzare certezze, Wonder Woman 1984 rimane fermo all’uscita di Natale 2020.

Autore

Articoli correlati