Cynthia Nixon vs. J.K. Rowling: «La sua sconcertante transfobia ha ferito mio figlio e i fan di Harry Potter»

Condividi

J.K. Rowling ha colpito ancora.
Ossessionata dalla comunità transgender, nel suo nuovo libro l’autrice di Harry Potter avrebbe ideato un assassino che si traveste da donna, un po’ come Michael Caine nel mitico Vestito per uccidere di Brian De Palma.
Peccato che De Palma, a differenza della Rowling, non consideri le donne transessuali degli scherzi della Natura.
Cynthia Nixon, storica Miranda di Sex and the City nonché madre di un ragazzo transgender, ha duramante attaccato la Rowling dalle pagine dell’Independent.

“È stato molto doloroso per lui perché buona parte della sua infanzia è stata legata al personaggio di Harry Potter. Siamo una famiglia Harry Potter. I libri sembravano rivolgersi alle persone “diverse”. Aver preso di mira un gruppo di persone, che ovviamente sono diverse, e negare la loro esistenza, è stato veramente sconcertante. J.K. sente di stare dalla parte delle femministe, ma non la capisco”.

Solo le iscritte ad Arcilesbica Nazionale, probabilmente, capiscono la Rowling, letteralmente scaricata dai suoi celebri fan, tant’è che su Twitter sta spopolando un hastag che è tutto un programma: #RIPJKROWLING.

Autore

Articoli correlati