Cheyenne Jackson confessa il suo segreto, “ho fatto 5 trapianti di capelli in 14 anni”

Condividi

View this post on Instagram

I’ve been DREADING this day for 17 years. The day when my horrible secret would be revealed. No, this gnarly scar across my head isn’t from life-saving brain surgery, nor did I narrowly survive a shark attack. It’s worse. (At least in Hollywood…) I had hair transplant surgery. 5 of them, to be exact over 14 years. My inner monologue is “Really Cheyenne? With everything that’s going on in the world, you’re CONFESSING that you had hair surgery? Get over yourself.” I get it, but I’m admitting this really, to RELEASE how much shame & anxiety I’ve had about people finding out for years. I started losing my hair around 22. My older brother was balding too, but was way braver & cooler & just shaved his off. It was really emotional for me to watch it fall out & I felt less attractive & truly less like myself as the days went on, so I saved up and got my first surgery at 28. I hid it from everyone. It was painful & expensive but I started to feel better about myself. Over the years as my hair kept thinning, I kept secretly getting more procedures & would just pray that no one would find out. Why? Why did I care so much? What does that say about me? Being a vain actor in an industry that rewards beauty, I vowed to keep this my secret forever. I feel SO stupid saying that but it’s my truth. As if someone finding out would somehow negate my talent, or make me less viable or valuable in the world. At the beginning of every job, I’d secretly gather the hair & makeup people, dramatically close the door of the trailer, & make a big deal about REVEALING my devastating truth. Every. Single. Time. they basically said “ummm…yeah…so?” NO ONE CARED BUT ME! I’m sharing because maybe this will inspire someone out there to share a secret they’ve been hiding, or show a scar that they’ve been afraid of anyone seeing. Let it go. What I’ve learned during this pandemic is that shit like this just doesn’t matter. I’m trying to teach my kids to accept themselves & to be proud of who they are, & to put value on things that are IMPORTANT & REAL so as their father, the example should start with me. This is that. I’ll go first. #ShowYourScars

A post shared by ᴄʜᴇʏᴇɴɴᴇ ᴊᴀᴄᴋsᴏɴ (@mrcheyennejackson) on

Temevo questo giorno da 17 anni. Il giorno in cui il mio orribile segreto sarebbe stato rivelato.
No, questa cicatrice sulla testa non proviene da un intervento chirurgico al cervello, né sono sopravvissuta all’attacco di uno squalo.
È peggio. (Almeno a Hollywood …).
Ho subito un trapianto di capelli. 5 trapianti, per l’esattezza, in 14 anni.
Il mio io interiore dice, “Davvero Cheyenne? Con tutto quello che sta succedendo nel mondo, CONFESSI che hai subito un intervento chirurgico ai capelli?”. Ho capito, ma lo ammetto solo per far capire quanta vergogna e ansia ho avuto nei confronti di chi lo scopriva.
Ho iniziato a perdere i capelli intorno ai 22 anni. Anche mio fratello maggiore era calvo, ma era molto più coraggioso e più freddo e si era rasato i capelli. È stato davvero traumatico per me vederli cadere, mi sono sentito meno attraente e molto meno simile a me stesso con il passare dei giorni, quindi ho messo dei soldi da parte e ho avuto il mio primo intervento a 28 anni. È stato doloroso e costoso, ma ho iniziato a sentirmi meglio con me stesso.
Nel corso degli anni, mentre i miei capelli continuavano a diradarsi, continuavo segretamente a ricevere più procedure e pregavo solo che nessuno lo scoprisse.
Perché? Perché me ne importava così tanto? Cosa diceva di me?
Essendo un attore vanesio in un settore che premia la bellezza, ho promesso di mantenere questo segreto per sempre. Mi sento così stupido a dirlo, ma è la mia verità. Come se qualcuno lo scoprisse, in qualche modo negherebbe il mio talento o mi renderebbe meno prezioso nel mondo.
All’inizio di ogni lavoro, riunivo segretamente le persone che si occupavano di trucco e capelli, chiudevo drasticamente la porta e rivelavo loro la mia verità devastante. Ogni. Singolo. Volta. E mi dicevano, “ummm … sì … quindi?”. NESSUNO SE NE CURAVA TRANNE ME!
Sto condividendo tutto questo perché forse ispirerà qualcuno là fuori a condividere un segreto che ha nascosto, o mostrare una cicatrice di cui ha avuto paura che chiunque vedesse. Lasciatelo andare. Quello che ho imparato durante questa pandemia è che questa merda non ha importanza.
Sto cercando di insegnare ai miei figli ad accettarsi e ad essere orgogliosi di ciò che sono, e a valorizzare le cose IMPORTANTI e REALI, così come loro padre, l’esempio dovrebbe iniziare da me. Questo è. Vado io per primo. #ShowYourScars.

Ovvero Cheyenne Jackson e il pippone da trapianto di capelli, oramai praticato da chiunque in cliniche specializzate che a Istanbul imperversano.

Autore

Articoli correlati