Labyrinth, il regista di Doctor Strange alla regia del sequel

Condividi

35 anni dopo, il sequel di quel “Labyrinth – The Magic of Time” nel 1986 trainato da David Bowie verrà diretto da Scott Derrickson, regista dell’Esorcismo di Emily Rose e Doctor Strange.
Parola di Deadline.
Derrickson ha quindi vinto la sfida con Fede Alvarez di Evil Dead, che sembrava in pole position. Maggie Levin, che ha diretto e scritto un episodio della serie “Into the Dark”, si occuperà della sceneggiatura.
Il film originale, vero e proprio cult, raccontava la storia di Sarah (una giovanissima Jennifer Connelly) che, dopo aver desiderato la scoparsa del fratello minore si pente e va all’avventura pur di salvarlo da Jareth, re degli elfi (Bowie).
All’epoca il film fu un flop al box office, per poi esplodere in home-video.
Il personaggio interpretato da Bowie non dovrebbe comparire nel sequel, dal momento che il cantante è deceduto nel 2016. Tutto tace invece sull’eventuale ritorno della Connelly, tornata da poco in tv grazie alla serie Snowpiercer, dopo essere letteralmente scomparsa una volta vinto l’Oscar come miglior attrice non protagonista con A Beautiful Mind.

Autore

Articoli correlati