Vivi e Lascia Vivere, scatta la storyline con bacio gay

Condividi

Fiction da enormi ascolti, Vivi e Lascia Vivere era partita benissimo, tanto nella regia quanto nella scrittura dei suoi personaggi, trainati dalla mamma Elena Sofia Ricci.
Poi Pappi Corsicato e gli sceneggiatori Giulia Calenda, Monica Rametta e Valia Santella si sono rapidamente persi per strada, con sottotrame adolescenziali continuamente in bilico tra l’insostenibile (vedi la figlia maggiore) e il ridicolo (vedi la figlia minore cleptomane che si invaghisce di un pazzo), fino alla virata sui cliché a tematica LGBT.
Il figlio Giovanni, capitano di pallanuoto, perde improvvisamente la testa per il nuoto sincronizzato, tanto da mollare la propria squadra. Fa sesso con una ragazza che lo aiuta nell’inserimento al sincro ma è chiaramente infatuato dal fratello gay di lei, Luca, con cui nel puntatone di stasera è scattato il bacio, a 7 giorni da un chiaro interesse esploso in bagno.
Un lungo bacio in prime time, arrivato dopo una serie di passaggi a dir poco discutibili. Come se un 20enne omosessuale non potesse serenamente continuare a giocare a pallanuoto, ma dovesse improvvisamente scoprirsi Esther Williams, per ‘giustificare’ la vera scoperta di sè.
Due settimane mancano alla fine della stagione, praticamente già confermata dalla Rai per il bis.
La speranza è che una volta appurata l’omosessualità del giovane, Pappi & Co. possano trattare il tutto con più tatto, credibilità e serenità.

 

Autore

Articoli correlati