Hollywood avrà una seconda stagione? Parla Ryan Murphy

Condividi

“Beh, Hollywood è stata pianificata come serie limitata, ma è diventata così popolare che tutti chiedono un’altra stagione”. “Quindi chi lo sa?”.

Così Ryan Murphy, via Instagram, ha risposto ad un fan che chiedeva nuovi episodi della sua ultima fatica Netflix.
Ora, chiunque abbia visto Hollywood fino alla fine capisce facilmente come sia impossibile immaginare una stagione 2, vista la chiusura fantascientica e zuccherosa in cui il papà di Glee riscrive la storia a suo piacimento.
Eppure Murphy potrebbe persino osare, come confessato all’Hollywood Reporter.
“Non seguirò mai più quei personaggi”. “Ma, tra 20 anni? Non lo so. Non è qualcosa a cui sto pensando; Netflix e io non ne abbiamo nemmeno discusso, neanche se avesse avuto enorme successo. Ho fatto serie antologiche come American Horror Story e American Crime Story, e Hollywood non è stata progettata in questo modo. È stata progettata per avere sette episodi. Ed è un po ‘quello che è”.
Ma Janet Mock, co-produttrice esecutiva della serie e da tempo collaboratrice di Ryan, ribadisce come una seconda stagione, ma con un’altra storia da raccontare, potrebbe persino vedere la luce.
Mai dire mai, in poche parole.
Peccato che io voglia un’altra FEUD, un’altra American Crime Story. Basta riscritture caramellose del passato, caro Ryan.

Autore

Articoli correlati