Kristin Davis, ‘ero tossicodipendente e alcolizzata, Sex and the City mi ha salvato la vita’

Condividi

“Ero un tossicodipendente. Ero un’alcolizzata. Recitare è l’unica cosa che mi ha fatto venir voglia di disintossicarmi. Non avevo niente che fosse così importante per me. Non pensavo che sarei arrivata ai 30 anni, ho iniziato a bere molto giovane e fortunatamente ho smesso molto giovane, prima che succedesse un disastro, grazie al cielo“.

 

Così Kristin Davis, celebre Charlotte York di Sex and the City, dal microfono del podcast Origins With James Andrew Miller. Proprio la serie HBO le salvò la vita, letteralmente, con Kristin delusa dal mancato 3° capitolo cinematografico (in cui Mr. Big sarebbe dovuto morire), naufragato dopo il rifiuto di Kim Cattrall.

“Ho sperato che avremmo potuto creare questo capitolo finale, per completare le storie dei nostri personaggi. È davvero frustrante non essere in grado di condividere questo capitolo (scritto magnificamente da Michael Patrick King) con tutti voi. Abbiamo solo i nostri ricordi”.

Autore

Articoli correlati