x

Morgan vs. X-Factor: ‘è diventato squallido’

Condividi

Schermata 2018-07-26 alle 13.09.03

“Se rifarei un talent? No, vivo per il domani. Resto il giudice che ha vinto di più al mondo, non sarà facile vedermi di nuovo al banchetto dei gelatai di X Factor. E non è bello come tutto è degenerato: era partito come uno show nobile, ora è una cosa squallida e patinata”. “Asia Argento è bravissima, se ne intende di musica, mi ha fatto conoscere cose che non sapevo e non vedo l’ora che lo faccia con il pubblico. Sarà un gran lavoro, sicuramente superiore a tutti quelli che mi hanno succeduto. Mi piacerebbe, idealmente, essere contro di lei in giuria: sarebbe una partita ad alta tensione musicale. Se me lo proponessero? Direi di no”.

Così Morgan, intervistato da Chiara Maffioletti sul Corriere della Sera, è tornato a parlare dell’amato/odiato X-Factor, da cui venne letteralmente cacciato anni or sono.
Poi è arrivato il bis con Amici, e di fatto l’emarginazione tv.

“Ho cercato, come Gaber, di essere musicista in tv, non cedendo ad altre logiche. E poi mi hanno cacciato tutti. O ti vogliono tutti o ti emarginano tutti. Vivono nell’idea che le cose funzionino per botte di fortuna. Se va di moda la rucola mangiano la rucola. In Italia siamo gregari. In risultato è che in tv è tutto uguale, agghiacciante”.

Autore

Articoli correlati