Pechino Express 2018, esclusa Eleonora Brigliadori – è ufficiale

Condividi

DemdV_oX4AA1Hvp

‘A seguito delle dichiarazioni recentemente rese sul web dalla signora Eleonora Brigliadori, Rai2 ha deciso di non far partecipare la stessa al programma Pechino Express – Avventura in Africa.
Le suddette dichiarazioni sono, infatti, in evidente contrasto con la missione e i valori di servizio pubblico della Rai, con il codice etico aziendale e con la linea editoriale della Rete. Pertanto la coppia Madre e Figlio (Eleonora Brigliadori, in arte Aaron Noel e Gabriele Gilbo), non farà parte del cast’.

Così la Rai ha annunciato l’esclusione di Eleonora Brigliadori dal cast di Pechino Express 2018.
E’ a dir poco incredibile che l’azienda di Stato abbia dovuto attendere un messaggio social contro Nadia Toffa, per tornare sui propri passi e sfanculare un concorrente visibilmente inadeguato.
Che la presenza della Brigliadori fosse insensata era apparso chiaro sin dall’inizio, dal momento stesso dell’ufficialità del cast, ma fino a quando il ‘webbbbe’ non è esploso, indignato e in difesa de la Iena Toffa, che sta lottando contro un cancro, non si è fatto niente.
Meglio tardi che mai.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • guardianodelfaro 23 Giugno 2018 at 14:01

    Domanda: è stata esclusa ora e quindi tagliano tutto quello che le riguarda dal registrato, in quanto il programma non è in diretta bensì registrato, oppure è stata già eliminata a suo tempo quando hanno registrato e quindi non ha proprio partecipato e solo ora hanno ufficializzato la cosa? Quale delle due?

  • Satanik 19 Giugno 2018 at 22:15

    Comunque la Brigliadori ha deciso che si presenta lo stesso….” Nonostante le violente polemiche che si sono scatenate sul Web, da qualche giorno a questa parte, e che sono totalmente inappropriate ed infondate comunico che mi presenterò regolarmente e contrattualmente, insieme a mio figlio Gabriele, nel luogo prefissato e comunicatoci, già da tempo, quale punto di raduno per la partenza del programma televisivo Pechino Express.
    Nel corso del programma stesso avrò modo di chiarire che non ho inteso offendere nessuno ma esprimere il mio parere, ben conosciuto, per altro, su di una materia così delicata.” mi sa che l’urina le ha dato alla testa affogando quell’ultimo neurone che le era rimasto.

  • lorenzino 19 Giugno 2018 at 21:51

    non so se davvero è stata l’indignazione del web a trombare e far escludere dal programma la brigliadori (o come cazzo si fa chiamare ora), quel che è certo è che proprio il web contribuisce a legittimare la presenza in tv di tutta questa feccia insopportabile, rilanciando e amplificando quello che dicono e quello che fanno. non sarebbe male se smettessero tutti quanti di controllare in maniera così ossessiva quanti follower ha questo o quello, chi o cosa è argomento di tendenza su twitter, quante visualizzazioni ha quel video e via dicendo, spesso dietro certi grandi numeri si nascondo dei veri e propri casi umani che non dovrebbero essere portati alla ribalta in televisione ma curati in qualche clinica specializzata. quando leggo i messaggini di giletti (resi immediatamente pubblici da quel buffone rifatto male di corona, non sia mai…) che si esalta perchè il suo programma ha dominato twitter in lungo e in largo (a quale prezzo chiaramente non lo dice), mi viene da vomitare, tutta gente con aspirazioni e punti di riferimento altissimi.
    come se non bastasse, devo pure sentirmi dire da quell’altra grandissima esperta del nulla dellla barra che è così perchè “corona piace all’italia”. ma dove? ma chi? ma in che cazzo di italia vivono? chi o cosa frequentano? frequentano il web probabilmente, sempre quello…

  • Artik 19 Giugno 2018 at 20:34

    Boh. Ma mica si è autoritirato anche Magnini per potersi difendere dalle accuse di doping? Riuscirà a partire qualcuno? Aahhaah