Vladimir Luxuria vs. Sergio Mattarella e 5 Stelle: ‘perché un fondamentalista come Ministro della Famiglia?’ – video

Condividi

Domanda pertinente, anche se chiaramente provocatoria, a cui qualcuno prima o poi dovrà rispondere.
Come sia stato possibile proporre e nominare Ministro della Famiglia un catto-fascista-estremista come Lorenzo Fontana, senza che davvero nessuno battesse ciglio (Movimento 5 Stelle in testa), prima o poi dovrà spiegarcelo.
Sabato pomeriggio, tutti a ROMA!

FONTANA DI SCIOCCHEZZE

Autore

Articoli correlati

Comments

  • OnceuponaRumple 6 Giugno 2018 at 22:36

    E di chi? Questo governo non è certo nato come un fungo. Qualcuno si è sottratto alle proprie responsabilità, e io non lo dimenticherò.

  • xx 6 Giugno 2018 at 16:30

    Sempre colpa degli altri, eh?

  • Marco 5 Giugno 2018 at 16:28

    Il contentino ai fedelissimi della Lega, e FI annessi, andava dato dopo essere riusciti dopo anni e anni e anni da quando c’è Bossi a salire al governo scendendo però a compromessi con gente che hanno insultato per tutta la campagna elettorale. Come del resto 5s hanno insultato altri. Quindi qualche dichiarazione e ministro con valori fondamentalmente di destra andava fatto per accontentare.
    Ma in termini pratici non cambierò nulla e faranno nulla. Nel 2018 poi, ma possibile che ci cascate sempre come poveri coglioni? Siete proprio riconoscibili è per questo che il vero passo in avanti in Italia non viene mai fatto.
    Senza contare che il 99% della gente che si lamenta non vuole la famiglia e passerà la maggior parte del tempo in dark room.

  • sticazzi 5 Giugno 2018 at 10:52

    Infatti BJ, quanti ancora te ne sono rimasti vivi?

  • sticazzi 5 Giugno 2018 at 10:51

    Una gran testa di cazzo certamente.
    Fa gli stessi video anche da Barbarella, dove dice chi si è trombato chi, tra una finta paladina della giustizia e una Santa Barbara o Donna Marcuzzi che cambia opinione a seconda del padrone che la paga per fare l’opinionista…

  • Claus 5 Giugno 2018 at 9:23

    moriremo tutti!

  • Claus 5 Giugno 2018 at 9:22

    guarda che il ministro è della lega, strano comunque che non ci siano state le stesse indignazioni quando il ministro lo faceva Alfano e c’era un governo di (pseudo)sinistra

  • BJ 5 Giugno 2018 at 7:27

    Tra le risposte che si trovano in giro ce n’è sempre una: i pochi neuroni che avevi alla nascita sono bruciati

  • Personcina 5 Giugno 2018 at 1:03

    E allora?

  • OnceuponaRumple 5 Giugno 2018 at 0:22

    E chissà com’è che c’è Fontana… Quando in Europa hanno sentito Savona, hanno messo a ferro e fuoco il Quirinale e i mercati. Per Fontana però niente. Che non disturbasse Bruxelles, amen: non è mai esistita e mai esisterà una Internazionale gay. Ma che il PD non abbia emesso un lamento presso Mattarella, ovviamente, ha confermato il bieco opportunismo di quel partito e la consueta strumentalizzazione che fa a danno dei finocchi italiani.

  • matt 4 Giugno 2018 at 21:06

    Facile, perché i 5s sono fondamentalisti ed estremisti allo stesso modo!

  • Aurora Consolo 4 Giugno 2018 at 18:48

    A differenza tua, però, la trans-Drag ha una gran testa. Come ti ha dimostrato anche in questo video.

  • Gianluca 4 Giugno 2018 at 18:19

    Perché non vi chiedete come mai proprio lui in quel ministero? La destra e la sinistra non esisteranno più, ma gli ideali e l’ideologia sì. Sono sempre stati chiari.

  • Julus 4 Giugno 2018 at 18:04

    Vladimir (che io adoro incondizionatamente) fa parte di tutti quei gay che hanno votato cinquestelle pensando che fosse una forza (di sinistra) che difende i diritti delle minoranze e quindi anche dei gay. Spero che quanto prima si rendano conto di essersi sbagliati di grosso.

  • sticazzi 4 Giugno 2018 at 17:37

    Abbiamo avuto una pornostar e una trans-drag in Parlamento….penso che ti puoi dare anche le risposte.

  • lorsi 4 Giugno 2018 at 17:13

    Siamo in presenza di un governo di destra con tutto quel che significa questa definizione. E lo è anche In modo pesante, soprattutto nella tematica dei diritti civili e delle libertà. Qualcuno si sorprenderà, io no. Cmq è bene saperlo e regolarsi di conseguenza.