Sanremo 2018, classifica e vincitori – trionfano Ermal Meta e Fabrizio Moro

Condividi

1 Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente
2 Lo stato sociale – Una vita in vacanza
3 Annalisa, Il mondo prima di te
4 Ron – Almeno Pensami
5 Ornella Vanoni, Bungaro, Pacifico – Imparare ad amarsi
6 Max Gazzè – La lettenda di Cristalda e Pizzomunno
7 Luca Barbarossa – Passame er sale
8 Diodato e Roy Paci – Adesso
9 The Kolors – Frida (mai mai mai)
10 Giovanni Caccamo – Eterno
11 Le vibrazioni – Così sbagliato
12 Enzo Avitabile e Peppe Servillo – Il coraggio di ogni giorno
13 Renzo Rubino – Custodire
14 Noemi – Non smettere mai di cercarmi
15 Red Canzian – Ognuno ha il suo racconto
16 Decibel – Lettera dal Duca
17 Nina Zilli – Senza appartenere
18 Roby Facchinetti e Riccardo Fogli – Il segreto del tempo
19 Mario Biondi – Rivederti
20 Elio e le storie tese – Arrivedorci

Eccola qui la classifica finale di Sanremo 2018, con Ermal Meta e Fabrizio Moro entrati all’Ariston da cardinali e usciti Papi.
Per una volta pronostici più che confermati, con la vecchia che balla dello Stato Sociale medaglia d’argento e Annalisa sorprendentemente 3°.
Scippato il podio ad Ornella Vanoni, a cui è andato il premio per la Miglior interpretazione, con Ron premio della critica, Max Gazzè miglior arrangiamento, Lo Stato Sociale Premio Sala Stampa “Lucio Dalla” e il Premio al miglior testo “Sergio Bardotti” (deciso dalla giuria degli esperti) a MirkoeilCane.
Si è chiuso alla grande un Festival partito in sordina, impacciato, ma letteralmente esploso dalla 3° serata in poi, con un Baglioni straordinariamente divertente, una Hunziker bellissima e meno fomentata e un Favino straripante.
Forse il miglior carrozzone sanremese del decennio.
Innimmaginabile, fino a martedì scorso.
Complimenti a tutti.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Chrisdani 12 Febbraio 2018 at 2:07

    Per me la vera vincitrice del festival è stata indubbiamente Annalisa: elegante, umile, semplice, precisa, gradevole, perfetta, con una canzone veramente bellissima! Sono contento per il terzo posto ma è ancora troppo sottovalutata a mio parere. Io la considero una vera artista che merita di emergere molto di più e spero che possa raggiungere tutto il successo che desidera… Per il resto il festival è stato sorprendentemente piacevole fatta eccezione per Baglioni che non mi è piaciuto affatto e per la vittoria di Moro-Meta assolutamente non meritata con una canzone riciclata dal repertorio dello stesso autore che l’aveva già presentata al festival nel 2016 e questa a mio parere si chiama “assenza di originalità” ed è stata una cosa indecente farli restare in gara! Ma questo è ciò che penso io

  • SecondoMarco 12 Febbraio 2018 at 1:24

    “Non vi avranno fatto niente” ma a me avete tolto la gioia della vincita di una bella canzone.

  • dvdfrnc 11 Febbraio 2018 at 19:10

    Ma a noi tutti le dita al culo piacciono, quindi…

  • iconic 11 Febbraio 2018 at 14:41

    sono quelle cose che non puoi dire senza sembrare, o meglio essere, un dito al culo <3

  • ilritorno 11 Febbraio 2018 at 11:55

    Commento stupendo! Te l’appoggio.

  • iconic 11 Febbraio 2018 at 9:05

    per scrivere prima, seconda, terza si usa ^ o ª (quindi 1^, 2^, 3^ oppure 1ª, 2ª, 3ª). Altrimenti il simbolo ° indica il maschile (1° = primo). C’è chi le chiama “desinenze di genere come esponente”. La ª si ottiene sul Mac con la combinazione ctrl+cmd+spazio. In alternativa si usa I, II, II, che si possono leggere in entrambi i modi.

  • the gabinett imparruccato 11 Febbraio 2018 at 8:52

    contento per l’affosso di noemi che si crede sto kazzo di artista e nina zilli bellissima ma antipatica fino alle palle,ho rivalutato renzo rubino bella canzone e bellissimo arrangiamento,troppo particolare il testo e lui sicuramente non ha la bellezza da la sua parte

  • Rin80 11 Febbraio 2018 at 3:47

    Ma quale sorprendentemente 3°!!! La canzone più bella, una qualità vocale pazzesca, sembrava di ascoltare un cd… Doveva vincere lei altro che quei 2 mo…i e tirati avanti da un perbenismo dilagante…. sono arrivati primi na cantilena/pizzica e na ballerina 83enne mancata… Facciamo ride….. Annalisa tutta la vita, non esiste alcun paragone per me . Al posto di questi 2, Vanoni e the Kolors ed era tutto perfetto… Cmq festical pazzesco, ho amato tutto dalla prima all’ultima serata. Tutto azzeccato e Favino straordinario.

  • Rin80 11 Febbraio 2018 at 3:41

    Ma quale sorprendentemente 3°!!! La canzone più bella, una qualità vocale pazzesca, sembrava di ascoltare un cd… Doveva vincere lei altro che quei 2 mo…i e tirati avanti da un perbenismo dilagante…. sono arrivati primi na cantilena/pizzica e na ballerina 83enne mancata… Facciamo ride….. Annalisa tutta la vita, non esiste alcun paragone per me . Al posto di questi 2, Vanoni e the Kolors ed era tutto perfetto… Cmq festical pazzesco, ho amato tutto dalla prima all’ultima serata. Tutto azzeccato e Favino straordinario.

  • Marco 11 Febbraio 2018 at 3:27

    Sì ma parliamoci chiaro, in quest’ultima puntata si sono viste tutte le lacune e la disorganizzazione straripante del caso. Baglioni non è un conduttore sa solo cantare a cazzo nei tempi morti e quando ha visto che alla gente piaceva che si prendesse per il culo da solo è andato anche troppo oltre e non faceva manco ridere. La Hunzicker dritta come un treno, non lascia spazi, ride da sola, è tutto bello per lei, non lascia un secondo sospeso per metabolizzare nulla. Favino potrebbe far tutto ma non era il suo ruolo e non era preparato per questo. Ultima puntata in caciara e la Hunziker ha fatto diversi strafalcioni.
    E piaciuto ma hanno esagerato, è nettamente da rivedere.
    E poi proprio nel Sanremo di Balgioni ocn un sacco di “vecchi” hanno cè un podio di bimbiminkia. Televoto totalmente da rivedere anche perchè i bimbiminkia ormai sono sempre a casa, non vanno più nei locali o in disco come una volta oppure sono attaccati al cell anche quando sono fuori. Non va bene