Will & Grace su Italia 1, la maratona ha fatto FLOP – i disastrosi ascolti Auditel

Condividi

26171716_905556606260381_2946859156241020889_o

Attesa per giorni e tra le più twittate della serata, eppure assai deludente in termini Auditel.
Clamorosamente deludente.
La maratona Will & Grace andata in onda ieri sera su Italia 1, con i primi 7 episodi della nona stagione finalmente in chiaro, ha fatto paurosamente flop.
Appena 696.000 telespettatori per uno share del 3.52%.
Un disastro.
Il peggior risultato tra i primi sette canali del telecomando.
Meglio hanno addirittura fatto Vacanze Romane su La7, all’ennesima replica, e Love Actually – L’amore davvero su Rete 4, oltre a Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet su Rai 3 e a Una notte al museo 2 – La fuga su Rai 2. Lontani anni luce Juve-Toro su Rai 1 e Woman in Gold su Canale 5.
Per Italia 1 uno dei peggiori risultati in prime time della sua recente storia.
Colpa, probabilmente, di un accorpamento esagerato (7 episodi son tanti, con chiusura dopo la mezzanotte) e di una prima tv ‘fasulla’, essendo già andati in onda su Joi e ovviamente in streaming, in lingua originale e con i sottotitoli.
L’Italia, evidentemente, non è un Paese per la sit-com in prima serata.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • !_!M!_! 5 Gennaio 2018 at 20:04

    per fortuna ABC considera nulli i dati di ascolto delle TV nazionali…

  • markuss17 5 Gennaio 2018 at 7:12

    Bene, sono contento che li hai visti anche in originale e spero che anche tu convenga sul fatto che spesso le traduzioni di molte battute dall’inglese all’italiano perdono il senso e l’umorismo originale…parlo anche di altri show e non solo W&G …fermo restando che e’ giusto doppiare gli show per chi non parla inglese…e’ solo il mio punto di vista.

  • DrApocalypse 5 Gennaio 2018 at 0:35

    se tu leggessi sempre Spetteguless, l’avresti saputo 😉

  • b fed 5 Gennaio 2018 at 0:01

    Oddio Italia1 è stata la prima rete in chiaro a trasmettere Will&Grace in Italia, forse potevano metterelo su Italia2. Il problema è che nessuno lo sapeva, io l’ho scoperto per caso su twitter…

  • Julus 4 Gennaio 2018 at 19:59

    Bravissimi e traordinari come sempre. Il ivello altissimo della prima stagione è stato mantenuto alla perfezione. Quanto alla messa in onda rimango basito. Sarà che ormai da anni non guardo più mediaset ma non riesco a capire le logiche aziendali di queste reti. Will and Grace non c’entra niente con Italia Uno, assurda l’idea di mandare in onda tutti gli episodi insieme. Un suicidio annunciato. Aspetto di rivederli comodamente su Sky.

  • Stefano 4 Gennaio 2018 at 18:14

    Ho guardato tutti gli episodi. E voglio ringraziare la NBC per aver fatto questa stagione. Ho passato tutta la serata con il sorriso. Grandi tutti e 4 gli attori. Complimenti anche al doppiaggio.

  • Aran Banjo 4 Gennaio 2018 at 17:07

    ma chi cazzo sta a guardare 7 episodi di seguito ???

  • trainwreck 4 Gennaio 2018 at 16:49

    Mi ha ucciso https://www.youtube.com/watch?v=lZT8wbgFeIY

  • antonio sanna 4 Gennaio 2018 at 15:40

    Veramente il doppiaggio era lo stesso della vecchia versione, solo Karen, causa decesso della sua doppiatrice italiana, ha cambiato voce, ma non fa rimpiangere in somiglianza la nostra beniamina…avevo già visto i 7 episodi in lingua originale e li ho rivisti con piacere, dialoghi e traduzione ineccepibili

  • Alex Master 4 Gennaio 2018 at 15:15

    Semplicemente non era una prima tv
    Dopo il passaggio su Joi, gli episodi erano liberamente disponibili in streaming pronti all’uso.

    Ormai è molto difficile che un telefilm in queste condizioni possa fare bene. O si mettono in testa che un telefilm eve essere mandato col modello paytv anche in chiaro, dopo massimo 15-20 giorni dall’America, o i risultati saranno sempre questi.

    credo comunque che fosse tutto preventivato, visto il periodo di messa in onda

  • markuss17 4 Gennaio 2018 at 14:20

    chissa’ che doppiaggio del ca**o …causa del flop sicuramente!

  • lorsi 4 Gennaio 2018 at 12:59

    La televisione generalista ormai è guardata solo dai vecchi e dai poco acculturati. Un pubblico tradizionalista e di bocca buona cui vengono offerti prodotti scadenti purchè poco costosi. Si dovrebbe investire tempo e denaro per elevare il gusto di questo pubblico ma non si fa. Non conviene. Gli vengono invece offerti D’Urso, De Filippi, grandi fratelli e robaccia simile. Accade così anche all’estero anche se da noi la situazione è veramente disastrosa. La TV migliore (quella che produce le serie tanto per intenderci) è per lo più a pagamento e non cerca per forza i grandi ascolti perchè a contare sono gli abbonamenti. Mi stupisce che ci si stupisca.

  • Popovici 4 Gennaio 2018 at 11:48

    Affilati e taglienti come sempre. Le prime sette puntate mi hanno emozionato e bellissima l’idea di una maratona delle stesse.