Charlie Sheen, uomo l’accusa di aver contratto l’HIV dopo una notte di sesso

Condividi

Charlie-Sheen

Ancora potenziali problemi per Charlie Sheen, dal 2015 pubblicamente sieropositivo.
L’attore è stato infatti trascinato in tribunale da un uomo, a suo dire diventato sieropositivo dopo una notte di sesso senza protezioni con l’attore.
Charlie, all’epoca, non aveva ancora dichiarato di aver contratto l’HIV.
Secondo la legge della California, è illegale far sesso consensuale senza condom se l’intento è quello di trasmettere il virus.
Se dichiarato colpevole, Sheen potrebbe essere condannato ad 8 anni di carcere, oltre a ricche multe e spese processuali.
Nel 2015 Charlie ha confessato di aver pagato milioni e milioni di dollari, negli anni precedenti, per tenere ‘segreta’ la propria condizione di salute.
Due anni fa un altro uomo denunciò Sheen per un altro problema di salute figlio di una sfrenata notte di sesso, avvenuta nel 2011.

Autore

Articoli correlati