Oscar 2017, Meryl Streep rifiuta Chanel e Karl Lagerfeld accusa: ‘voleva dei soldi’ – la diva nega

Condividi

tumblr_inline_mjx0akAysY1qz4rgp

Domenica notte andranno in onda gli Oscar, con Meryl Streep, neanche a dirlo candidata, che avrebbe dovuto indossare un abito Chanel da 100.000 euro.
Eppure a pochi giorni dalla notte delle notti la diva avrebbe ‘bloccato’ Chanel, annunciando loro di aver trovato qualcuno disposta a ‘pagarla’ per indossare il proprio abito.
L’accusa arriva da Karl Lagerfeld, pronto a modificare l’abito Haute Couture proprio per la divina Meryl.
Peccato che in casa Chanel nessuno venga mai pagato per indossare un abito, già di suo costosissimo e lasciato a colei che lo indossa.
Dopo un pomeriggio di polemiche, la Streep ha negato con tutte le proprie forze la versione di Lagerfeld, sottolineando come andrebbe contro la propria etica professionale l’ipotesi di farsi pagare per indossare il vestito degli Oscar.
Non è mai successo in 30 anni, ha sottolineato Meryl, ma la bordata di Karl ha fatto il giro del mondo.
Che Lagerfeld abbia semplicemente rosicato per il gran rifiuto della Streep?

Autore

Articoli correlati

Comments

  • meio_real 27 Febbraio 2017 at 21:06

    Senti non fare la maestrina di sto cazzo, nessuno te lo ha chiesto.

  • RM 27 Febbraio 2017 at 15:48

    il fatto che il kaiser ABBIA vestito !! tra l’altro si chiama Meryl 🙂

  • Marco 27 Febbraio 2017 at 1:15

    Pensa che tu sei capace di accendere il cellulare blaterare a vanvera senza sapere che la a si scrive con l’h davanti povero mentecatto analfabeta degno fan di Madonna, analfabeta ritardato come lei.

  • matt 26 Febbraio 2017 at 15:07

    regalo un’acca a entrambi e fate la pace, su

  • Lou Reeda 26 Febbraio 2017 at 14:38

    questa santificazione di Lagerfeld mi sembra eccessiva. è una sarta brava e molto fortunata. i geni sono altri, e non cuciono spalline per vivere…

  • La Edgia dubbiosa 25 Febbraio 2017 at 14:25

    Ma che cazzo dici? Ma l’hai mai sentita recitare con la sua voce?
    Continua a guardare i cinepanettoni, va…

  • Caccia al neurone 25 Febbraio 2017 at 14:23

    Penso gli sia simpatica perché a talento.
    Evidentemente avendo due neuroni ed essendo fan di Lady Cacca non sai neanche cosa sia…

  • totocorde 25 Febbraio 2017 at 14:02

    Non credo che la Streep abbia fatto di meno per il cinema di quello che ha fatto Lagerfeld per la moda,non credo proprio..

  • chiaaa 25 Febbraio 2017 at 13:21

    Non è possibile sia vero. Meryl Strip è famosa per essere poco attratta dal denaro, dalle sponsorizzazioni, dal prestare la sua immagine al di fuori del cinema. Lo dice anche il suo patrimonio “modesto” di 60 milioni di dollari che, per un’attrice del suo calibro, potrebbe essere 4 volte superiore.

  • Luca 25 Febbraio 2017 at 12:40

    A Meryl Streep glien’è sempre importato poco del red carpet, quindi la versione di Lagerfeld mi sembra molto strana… sono fondamentalmente d’accordo con l’analisi di Tom&Lorenzo http://tomandlorenzo.com/2017/02/meryl-streepkarl-lagerfeld-red-carpet-war/

  • Luca 25 Febbraio 2017 at 12:38

    al 95% no, vista la competizione

  • meio_real 24 Febbraio 2017 at 22:40

    Karl Lagerfeld dovrebbe rosicare? Ma LOL !! qui si rasenta l’assurdo visto che da sempre Maryl Streep è una delle attrici peggio vestite…diciamo che alla diva forse non è andato giù il fatto che il kaiser ha vestito Melania Trupm ultimamente.

  • Marco 24 Febbraio 2017 at 22:30

    Ma è divina e a negato con tutte le sue forze perchè ti sta simpatica percaso?? Ultimamente la sta facendo fuori dal vaso un pò troppe volte.

  • Hibi 24 Febbraio 2017 at 21:59

    Lagerfeld sarà bravo come stilista, ma è sempre stato una vecchia stronza acida…

  • chiaaa 24 Febbraio 2017 at 21:57

    Domanda: vincerà il quarto Oscar?

  • dubbioso… 24 Febbraio 2017 at 21:12

    Lei, grandissima attrice. Ma bona lì. Lagerfeld è un genio. Se sei rimasto all’idea che faccia solo la sartina, forse non conosci il personaggio. E dubito che abbia bisogno di una testimonial e nemmeno di rosicare. La Streep è una grandissima attrice. Ma fatta grande più da film azzeccati che da interpretazioni realmente memorabili. Direi che una ridimensionatella non guasta. È tutto.