x

Padova choc, tolgono uno 13enne alla madre perché “troppo effeminato”

Condividi

ramazzotti-jpg-1

E’ una notizia onestamente sconcertante, quella che arriva da Padova.
Il Tribunale dei Minori ha infatti tolto alla mamma un ragazzino di 13 anni, perché a detta dei Servizi sociali “il suo mondo affettivo risulta legato quasi esclusivamente a figure femminili e la relazione con la madre appare connotata da aspetti di dipendenza, soprattutto riferendosi a relazioni diadiche con conseguente difficoltà di identificazione sessuale”.
“Tende in tutti i modi ad affermare che è diverso e ostenta atteggiamenti effeminati in modo provocatorio”.
Queste le parole pronunciate dal Tribunale, con il ragazzino arrivato a scuola con gli occhi truccati, lo smalto sulle unghie e i brillantini sul viso.
Era per una festa di Halloween, avrebbe ribattuto la madre, con i Servizi sociali decisi ad interrompere questo rapporto e il Tribunale a dar loro ragione.
Un precedente che fa rizzare i peli sulle braccia, tanto da portare l’avvocato della donna ad attaccare: “Trovo scandalosa la decisione di allontanare un ragazzino solo per l’atteggiamento effeminato”. “Mi sembra un provvedimento di pura discriminazione”. Italia, ma stiamo scherzando?

Autore

Articoli correlati