Orlando, Obama non usa mezzi termini: ‘è stato un attacco alla comunità GLBTQ’ – video

Condividi

‘Per tante persone che sono anche qui oggi, lesbiche, gay, bisessuali e transgender, la discoteca Pulse è semrpe stata un rifugio sicuro, un luogo dove cantare, ballare e, soprattutto, essere chi si è veramente. Domenica mattina quel santuario è stato violato nel peggior modo che si possa immaginare. Quali che siano le motivazioni del killer, qualunque influenza l’abbia condotto sulla strada della violenza e del terrore, questo è stato un atto di terrorismo ma anche un atto di odio. Questo è stato un attacco alla comunità glbtq. L’odio verso le persone a causa del loro orientamento sessuale, indipendentemente da dove provengal, è un tradimento a ciò che è meglio in noi. Questo è un buon momento per tutti noi per riflettere su come trattiamo gli altri, per insistere sul rispetto e sull’uguaglianza. Dobbiamo porre fine alla discriminazione e alla violenza contro i nostri fratelli e le nostre sorelle glbtq, qui in America come nel resto del mondo’.

Firmato Barack Obama, presidente probabilmente irripetibile per quanto detto e fatto a favore della nostra comunità.

President Barack Obama and Vice President Joe Biden place bouquets of flowers at a memorial for the victims of the terrorist attack at the Pulse nightclub, at the Dr. Phillips Center for the Performing Arts in Orlando, Fla., June 16, 2016. (Official White House Photo by David Lienemann)

Autore

Articoli correlati

Comments

  • chiaaa 18 Giugno 2016 at 20:20

    È stato un grandissimo Presidente che oltre ad aver mantenuto le promesse di Equality è riuscito anche a portare l’America fuori dalla crisi economica senza impelagarli in conflitti bellici controversi. Il suo esempio nell’essere tollerante verso le differenze avrà influenzato tantissimi cittadini che guardavano a lui come a un riferimento. Sono felice che sia stato rieletto nel 2012 e che finisca il suo mandato senza particolari scandali o macchie.