x

Torino, condannato a un anno l’inquilino stalker contro la coppia gay

Condividi

alcunepersone450vUna pena ancor più pesante rispetto a quanto chiesto dal pm, che si era fermata agli 8 mesi.
L’ormai famoso vicino omofobo della coppia gay di Torino di fatta ‘costretta’ a cambiar casa perché perseguitati con insulti e minacce, è stato condannato ad un anno di carcere e a 5000 euro di multa.
“Si tenevano per mano, si abbracciavano e si baciavano in pubblico”, questa l’accusa che quasi tutti i condomini avevano rivolto ai due fidanzati, con uno di loro, 63enne, finito a processo per stalking. Netto il giudizio del magistrato:
‘L’imputato, il solo a rispondere dell’accusa, è responsabile, quantomeno a livello concorrente. Non vedo alternative alla condanna’.
E condanna sia.
Perché l’omofobia non paga e non può pagare, in una società civile.

Autore

Articoli correlati