Penny Dreadful 3 arriva su Netflix – on line la prima stupenda puntata

Condividi

Print

Il colpo a sorpresa del mese di maggio.
Penny Dreadful, serie più sottovalutata e incompresa dell’ultimo quinquennio a livello di critica e premi vinti, sbarca su Netflix Italia con la 3° stagione, anticipata nella giornata di ieri con la prima superba puntata caricata da Showtime su Youtube.
Episodio che sarà a disposizione di Netflix (anche in italiano) a partire dal 2 maggio, per poi proseguire settimana dopo settimana, episodio dopo episodio. Sfanculata di fatto Rai 4, che aveva mostrato le prime due stagioni sul digitale terrestre.
9 le puntate di questa stagione, ancora una volta targate John Logan e con una Eva Green di nuovo maestosa mattatrice. Ritorno tutt’altro che scontato per Patti LuPone, psichiatra di Vanessa, insieme a Timothy Dalton, Rory Kinnear, Billie Piper, Harry Treadaway e Josh Hartnett. Tra le annunciate novità ‘horror’ di stagione il dr. Jekyll e lui, finalmente: Dracula.
Ufficialmente si partirà il 1° maggio, negli Usa, con Showtime che ha voluto regalare un gentile omaggio ai fan più incalliti attraverso una conturbante premiere a lungo andare quasi ipnotica, nella sua ritrovata cupa, spaventosa, alienante e malinconica brutalità vittoriana. Quanto amo Penny Dreadful.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Luca 28 Aprile 2016 at 12:34

    in effetti è molto apprezzata da pubblico e critica. La seconda serie è calata un po’ di ascolti rispetto alla prima (fisiologico) ma si mantiene comunque sui 500-600 mila spettatori in media.

  • Luca 28 Aprile 2016 at 12:31

    non è la serie del secolo ma è molto divertente da guardare, e gli attori sono eccellenti

  • Nonnna Pina 28 Aprile 2016 at 9:40

    Amica scopa

  • yalen 28 Aprile 2016 at 9:05

    bellissima serie! cast sopraffino!

  • Sneg 28 Aprile 2016 at 7:49

    Se riuscite, guardatela in inglese: non potete perdere il vario gioco di accenti degli attori! Eva Green ha un accento RP magnifico!!!!

  • Patrick Padova 28 Aprile 2016 at 2:55

    Una serie CAPOLAVORO. Non è così sottovalutata, va in onda in un canale “minore”, e fortunatamente le piattaforme on demand hanno ben altri criteri riguardo il rinnovo delle loro serie!

  • Mr. Radio 27 Aprile 2016 at 19:46

    prima lo strepitoso ritorno di GOT, ora anche PD !!!

    che lusso…si preannuncia una spettacolare primavera televisiva