Georgia, Hollywood batte gli omofobi – il governatore STRACCIA la legge vergogna

Condividi

Milk_02

La vittoria di Hollywood, Disney-Marvel in testa, che aveva minacciato pesantemente di abbandonare la Georgia nel caso in cui il Governatore non avesse stracciato l’omofoba legge House Bill 757.
Nathan Deal ha infatti posto il proprio veto alla tanto chiacchierata legge che avrebbe incredibilmente permesso a chiunque di rifiutarsi di celebrare matrimoni tra le persone dello stesso sesso, proteggendoli dietro il folle paravento della ‘libertà religiosa’.

“La Georgia è uno Stato accogliente, fatto di persone gentili, la nostra gente lavora ogni giorno fianco a fianco senza guardare alla religione o al colore della pelle, cercando di rendere la vita migliore per le loro famiglie e per la comunità. Io intendo fare la mia parte per mantenere questo carattere della Georgia”.

Con queste parole il governatore repubblicano ha dovuto stracciare la legge voluta dai cattoestremisti del Parlamento del suo stato, visto e considerato il fiume di denaro che ogni anno Hollywood riversa sulla Georgia tutta.
Con i grandi studios in fuga, per Deal sarebbe stata una catastrofe.
E allora grazie HOLLYWOOD per averci messo la faccia. Avanti il prossimo.

Autore

Articoli correlati