Luciana Littizzetto vs. Alfano – ‘lascia stare la natura che ne mangia 1000 a colazione di quelli come te’

Condividi

Schermata 2016-02-28 alle 22.12.37

‘L’unico veramente contento di questa legge è stato Angelino, che ha detto ‘che bello che abbiamo cancellato una legge che è contronatura. Ma come contronatura. Dare dei genitori a un bimbo che non ce l’ha è contronatura, ti pare. Noi andiamo a vedere nelle mutande di chi adotta e se non ci piace quel che troviamo dentro lasciamo il bimbo solo per sempre e questo è meglio? Ma guarda che la natura è molto più larga di manica di te, Alfi. E’ piena la natura di mamme cagne che adottano gattini, di ippopotami che salvano scimmiette sole, nei documentari è pieno pieno. Alfi, tu puoi dire che non sei d’accordo per l’adozione per i gay, ma lascia stare la natura che se ne mangia 1000 a colazione di quelli come te’.

Punto.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Boh! 4 Marzo 2016 at 14:00

    Sapete solo offendere e accusate gli altri di non volere una conversazione seria?
    Tipico dei radical chic.

  • Daniii 3 Marzo 2016 at 1:16

    Speriamo la tua unica certezza arrivi prima.

  • Luca Poggel 2 Marzo 2016 at 6:16

    1) Amore lo dici a tua sorella
    2) Crepa? E’ l’unica certezza della vita, anche della tua
    3)Fuori dalla storia è chi pensa che le parole di una pseudocomica possano avere un senso.

  • Daniii 2 Marzo 2016 at 0:03

    La madre fa una cosa legale, assistita e si spera ragionata.

  • Shkval 1 Marzo 2016 at 15:31

    FALSARIO!

  • Shkval 1 Marzo 2016 at 15:31

    Indovina! Ah già, NON PUOI!

  • Simona Manna 1 Marzo 2016 at 15:10

    Che argomenti vuoi se poi non provi neanche a instaurare un discorso un minimo coerente? Hai parlato di mercificazione della donna e di femministe che non si oppongono e io ti ho detto di non preoccuparti, che a noi ci pensiamo da sole. La tua risposta? “..degli slogan delle femministe me ne frego, vi hanno rovinato la vita”. Deciditi, o le vuoi in mezzo o no. Delle due, una.
    Avrei comunque una domanda che mi assilla da ieri: che cosa ci fai tu qui? Sei solo un cagacazzi in cerca di cinque minuti di fama e gloria o stai cercando altro?

  • Shkval 1 Marzo 2016 at 10:24

    Disse il ritardato che affermò in un paese a crescita 0: “Io poi almeno per i prossimi 20 anni di figli non ne farei fare a
    nessuno, visto il grosso problema della sovrappopolazione mondiale, con
    tutti i problemi annessi (problema di cui nessuno vuole ancora parlare).
    Aiutiamo piuttosto chi si trova in difficoltà ora, possibilmente a casa
    sua. Tra qualche decennio se ne potrà riparlare.”

  • Shkval 1 Marzo 2016 at 9:38

    Il ritardato ha riletto ma continua a non capire.
    #RitentaSaraiPiùFortunato

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 23:37

    In realtà mi hai solo offeso, come al solito.
    Di concreto non hai scritto nulla, come al solito.
    #CirinNO

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 23:31

    Talmente noioso? Ma sei tu che sei venuta a rompermi le scatole per un mio commento, non il contrario!
    E comunque, hai finito gli argomenti? Pare di sì.

  • Simona Manna 29 Febbraio 2016 at 22:19

    Secondo me hai bisogno di un buon bicchiere di vino e di una scopata come si deve. E non necessariamente in quest’ordine.
    Ciao caro, sei diventato talmente noioso che il mio pc fatica a caricare i tuoi commenti.
    #incoerenzaportamivia

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 21:52

    Tuo e di chi? Ah no aspetta, la madre non conta. Le hai dato 135mila euro, festa finita, giusto?

  • Shkval 29 Febbraio 2016 at 21:45

    O forse l’ho fatto senza papiro ma tu non hai un cervello per capirlo.
    #minushabens

  • Daniii 29 Febbraio 2016 at 20:59

    Amore manco le mazzate alla donna sono state per lungo tempo messe in discussione. Che famo? Torniamo alla steppa? Alle caverne? E dai.
    Se io in qualsiasi modo, incluso lo spirito santo, faccio un figlio e me lo porto in italia voglio proprio vedere chi me lo toglie, un figlio mio biologico.
    Lassa perde va… hai le tue idee, e mi spiace che siano cosi’ ristrette perché sarai tu a fartici il sangue amaro, scommettiamo?

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 17:30

    In Italia è vietato dalla legge eppure si vuole riconoscere i figli nati da questa pratica. E’ illegale da noi!! E non lo dico io, lo dice la legge e lo ha detto più volte la Cirinnà stessa.
    Datevi pace!
    Chissà poi come mai, sin dai tempi delle radici raccolte nella steppa, nessuno ha mai messo in discussione come si mettono al mondo i bambini e a chi spetta crescerli. Ma pensa che strano!

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 17:16

    Non si dice “adottare”, si dice “comprare”.
    E degli slogan delle femministe me ne frego, vi hanno rovinato la vita.

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 17:15

    Mi pare inutile che molti di voi vogliano continuare a negare la realtà.

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 17:13

    Resta il fatto che non sei in grado di smentire quello che ho scritto.

    #laveritàfamaleloso

  • Daniii 29 Febbraio 2016 at 16:37

    Non capisco sinceramente quali argomentazioni serie tu voglia…
    1- Luciana parlava in questo caso di adozioni, cosa sacrosanta che anche le coppie omosessuali dovrebbero avere, al di la’ del permettere l’utero in affitto o meno.
    2- La pratica dell’utero in affitto, come tutte le pratiche diciamo “controverse”, e’ largamente ratificata, legale ed adottata in molti paesi. E’ fuori dal mondo chi si scandalizza per chiunque persona, etero o gay, che potendo va a usufruirne all’estero perche’ SI PUO’ FARE, al di la’ che tu sia a favore o meno (cosa che non ti compete, peraltro). Non posso certo far decidere a un isterico come te o ad una casalinga di voghera se l’utero in affitto sia o meno una pratica legittima, non credi?
    3- Per concludere, il mondo va in una direzione ben precisa, che puo’ essere resa migliore e messa su dei binari con leggi ad hoc, ma che non puo’ evidentemente essere cambiata, se no staremmo ancora a vivere di bacche e radici raccolte nella steppa.

  • Simona Manna 29 Febbraio 2016 at 16:36

    Prima parli di mercificazione del corpo femminile, poi di gay che non possono avere figli. Deciditi.
    Da donna ti rispondo col più vecchio slogan delle femministe di tutto il mondo “l’utero è mio e lo gestisco io!”. Voglio girare film per adulti? Fatti miei. Voglio donare gli ovuli? Strafatti miei. Voglio portare a termine una gravidanza conto terzi? Strafattacci miei! Finora la stragrande maggioranza di quelli che hanno parlato di quanto aberrante sia la pratica della gravidanza surrogata sono uomini. Ma fatevi un po’ i fatti vostri e di ciò che avete nelle mutande che al nostro utero ci pensiamo da sole, grazie!
    Per quanto riguarda la possibilità o meno degli omosessuali (uomini o donne che siano) di avere figli, voglio rassicurarti: essere gay o lesbica non è sinonimo di infertilità. Tranquillo. Tant’è che il padre BIOLOGICO di Tobia Antonio è Ed, il compagno di Vendola. La stepchild gli avrebbe permesso di adottarlo legalmente, ma grazie al nostro caro Angelino e a gente ignorante e becera che pensa più a chi scopa con chi che ai fatti propri, non potrà farlo. Per ora.

  • Daniii 29 Febbraio 2016 at 16:32

    Amore, te lo dico con tutto il cuore: CREPA. Tanto tu e quelli retrogradi come te creperete tutti, prima o poi.
    Fuori dalla storia ci sei tu, se pensi che le parole di Alfano possano avere un senso nel mondo di oggi.

  • Personcina 29 Febbraio 2016 at 16:17

    Mi pare che sia inutile parlare coi muri di gomma.

  • Shkval 29 Febbraio 2016 at 16:13

    Quali argomentazioni serie vuoi dare ad un’idiota cresciuto e pasciuto che sostiene che dobbiamo aiutare a casa loro la gente e bloccare determinate politiche in un paese a crescita 0? Al massimo dopo aver sottolineato due volte l’incongruenza prescrivi una pillola.

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 14:06

    Raccontami della giravolta che ha fatto Vendola per “avere suo figlio”, il resto è solo la solita aria fritta.
    Ci sono documentari pure sulle scie chimiche o l’arrivo dei rettiliani, devo crederci?

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 14:03

    Tutte queste offese in una sola frase, è da un pò che non offendi nessuno?
    Oltretutto nessuno è riuscito a replicarmi con argomentazioni serie, il che spiega molte cose.

  • Boh! 29 Febbraio 2016 at 14:01

    Evidentemente allora credete davvero che 2 gay possano far figli se non capite il nesso.
    Vabbè pazienza.

  • Jacopo Minniti 29 Febbraio 2016 at 12:35

    Prima di parlare, bisognerebbe documentarsi attentamente. Le coppie eterosessuali e le coppie gay che ricorrono alla gravidanza surrogata, si rivolgono nella stragrande maggioranza dei casi a centri qualificati, in Canada e negli Stati Uniti, in cui si porta avanti una politica di eticità. Prima di tutto, le donne che portano avanti una gravidanza per altri, sono donne che hanno già figli. Devono assolutamente avere un lavoro (non lo fanno per indigenza). Hanno avuto gravidanze serene e parti facili. Hanno veramente voglia di aiutare una coppia a procreare. Tutte queste caratteristiche vengono attentamente selezionate, non c’è nessuno sfruttamento. Vengono pagate, è vero, ma cifre congrue. Io direi più che altro che si tratti di un rimborso spese. Delle cifre che si sentono in giro per una surrogacy, bisogna considerare che non si riferiscono solo alle spese per la madre surrogata, ma anche per l’ovulo della donatrice (che è un’altra donna), per l’inseminazione artificiale, per le spese legali, ecc. ecc.
    Bisognerebbe vedersi un bel documentario sull’argomento ed ascoltare le interviste a queste donne. Sono davvero felici di far nascere il figlio di un’altra coppia, di aiutare quei potenziali genitori amorevoli facendo nascere un bambino che altrimenti non sarebbe mai nato.
    p.s.
    Come ho detto prima, la surrogacy riguarda anche le coppie etero, anzi: riguarda molte molte più coppie etero che gay, solo che le coppie etero che ne hanno usufruito si nascondo.

  • Luca Poggel 29 Febbraio 2016 at 10:46

    Ennesima uscita fuori luogo, fuori dalla storia e fuori di testa di questa pseudo comica che si atteggia a moralizzatrice dimenticando che il suo modo di “far ridere” è quanto di peggiore si possa trasmettere ai giovani: volgarita’ gratuita, arroganza da mercato e obsoleta intelligenza da “compri nulla e paghi il canone”. Ennesima mossa sbagliata di chi abusivamente ha preso il potere in questo paese.

  • Shkval 29 Febbraio 2016 at 9:45

    Il che detto da uno che abita in un Paese a crescita 0 con un’estrema difficoltà in materia di previdenza sociale fa capire che la tua abissale ignoranza può essere eguagliata solo dal ritardo mentale nel comprendere la situazione socioeconomica della realtà in cui vivi.

  • zeus 29 Febbraio 2016 at 9:38

    Litti for president!

  • Personcina 29 Febbraio 2016 at 9:29

    Mi spieghi perchè donare un rene o il midollo osseo è ritenuto un grande gesto d’amore e gestare un bambino per farlo venire al mondo è una pratica schifosa?
    Eppure sapessi che schifoso mercato nero che c’è al mondo, con gente ricca che prende organi freschi da individui poveri.
    In secondo luogo vorrei sapere perchè la stepchild adoption è consentita alle coppie etero che vanno all’estero per ricorrere all’utero in affitto; di tutti quelli che dicono che fa tanto schifo non ho sentito nessuno proporre di togliere la stepchild adoptio per le coppie etero. Non vuol dire favorire l’utero in affitto in quel caso? Due pesi e due misure? A casa mia la vera uguaglianza si ha quando la legge è uguale per tutti.
    Poi vorrei sapere il nesso tra stepchid adoption e utero in affitto. In Germania l’utero in affitto è vietato e c’è la stepchild adoption, così come in tanti altri stati. E’ per caso avvenuto uno sfruttamento epocale di donne da parte di coppie gay? Di sicuro ci sarà qualcuno che va all’estero a fare questa pratica, ma non più di quando la stepchild non c’era perchè l’unica differenza è che il bambino per la legge ha un solo genitore ufficiale all’interno della coppia. Chi lo vuole fare lo fa comunque, stechild adoption o meno.

  • Boh! 28 Febbraio 2016 at 23:22

    “Dare dei genitori ad un bambino che non li ha”…eh no cara Lucianina, stavolta hai toppato alla grande.
    La stepchild adoption porta con sé, di solito, un’altra pratica e sappiamo tutti quale è.
    Qui non si tratta solo di riconoscere bambini adottati da una casa famiglia o orfanotrofio, qui si tratta di legittimare anche una pratica abominevole: l’utero in affitto.
    Vendola, il bambino, lo ha adottato togliendolo da un istituto (cosa che sarebbe stata giusta) o lo ha comprato? Questa è la differenza.
    Finchè si tratta di dare una casa a bambini in difficoltà siamo d’accordo ma i casi come Vendola dimostrano che il punto di arrivo è ben altro.
    Una legge andrà fatta perchè questi figli andranno riconosciuti in qualche modo ma i paletti da mettere devono essere tanti.
    Mi fa morire poi che le femministe non dicano nulla. Non erano contro la compravendita del corpo della donna? Vale solo per le pornostar (che poi queste lo fanno di loro spontanea volontà, sostanzialmente perchè hanno voglia di..eh via lo sappiamo)?

    Non si tratta di essere omofobi, bigotti o altro, è una pratica schifosa.
    Io poi almeno per i prossimi 20 anni di figli non ne farei fare a nessuno, visto il grosso problema della sovrappopolazione mondiale, con tutti i problemi annessi (problema di cui nessuno vuole ancora parlare). Aiutiamo piuttosto chi si trova in difficoltà ora, possibilmente a casa sua. Tra qualche decennio se ne potrà riparlare.