#UnioniCivili, Monica Cirinnà attacca i 5 Stelle: sono bugiardi e non più credibili

Condividi

12742396_10209059513751755_72993366243416172_n

“Personalmente, insieme ai colleghi Lumia e Lo Giudice, ho ricevuto rassicurazioni, sia a voce che attraverso sms, da senatori del Movimento 5 Stelle a ridosso della votazione in aula dell’emendamento Marcucci che loro avevano raggiunto l’accordo interno al gruppo per votare il cosiddetto canguro sia intero che spacchettato. Questo è accaduto nei giorni scorsi fino alla tarda serata di lunedì 15 febbraio. Chi afferma il contrario è bugiardo”. “Nell’emendamento canguro erano contenuti non solo tutti i diritti per le coppie dello stesso sesso, ma anche l’art. 5 per l’adozione speciale. Questa è la prova assoluta che il Pd voleva portare a casa l’intera legge. Non votando il canguro M5S ha prodotto due risultati. Il primo: condannare le famiglie Arcobaleno al non riconoscimento della loro genitorialità. Il secondo: costringere il PD al voto di fiducia per non lasciare alla roulette russa dei voti segreti i diritti e la vita di tante persone”. “E’ bene ricordare che la posizione di M5S in 10 giorni è passata dal sostegno pieno alla legge, al voto di coscienza, al no al canguro, alla richiesta del voto in aula e ora, ma solo per ora, nuovamente al sì alla legge. Quale affidabilità possono garantire? Nessuna”.

E’ impossibile, purtroppo, non darle ragione. Inaffidabili, bugiardi e pronti ad impallinare il Pd, il Governo e conseguentemente tutti noi gay in attesa della legge attraverso le forche caudine del Senato a voto segreto.
Di questo stiamo parlando. E di nient’altro.
Dei 5 Stelle che continuano a negare ciò che anche una giornalista del GR ha oggi loro sbattuto in faccia durante la conferenza stampa, leggi voltafaccia al Canguro Pd a mezz’ora dal voto. Detto ciò, cara Monica, pubblichiamoli questi famosi sms.
Sticazzi della privacy.
Sputtanali a reti unificate.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • subterlabentia 24 Febbraio 2016 at 3:29

    Quindi concludi che non deve più esistere il procedimento legislativo ordinario. Tutto si può sostenere, ma non so se ti siano chiare le conseguenze.

    Renzi è intervenuto per limitare la portata della legge, e la Cirinnà si è subito adeguata.

    Che ci fossero emendamenti, voti segreti e libertà di coscienza si sapeva dall’inizio, perché così nascono le leggi di iniziativa parlamentare. E invece Renzi si è mosso all’ultimo momento attraverso il governo: fa la parte di quello che ha garantito il male minore, soprattutto per gli auspici di Oltretevere.

  • DuPalle 24 Febbraio 2016 at 1:01

    ma non ti vergogni ad accettare una leggina al ribasso e umiliante tra l’altro, solo per non voler accettare che il PD che l’ha affossata completamente?
    fino a ieri ti indignavi di calderoli e formigoni e adesso ti va bene che votino un ddl vuoto e ridicolo?
    e tu mi parli di diritti?

  • DuPalle 24 Febbraio 2016 at 0:56

    intendevo che il m5s sarebbe pronto a votare tutto il ddl cirinna’ oggi, comprese stepchild e presentando zero emendamenti.
    PD non ha maggioranza, la meta’ non vuole stepchild infatti hanno snaturato ddl chiesto da alfano perche senno’ sarebbe caudo il governo.
    da che parte stai tu? non è difficile capire chi è pro e chi è contro il DDL.

  • DuPalle 24 Febbraio 2016 at 0:53

    ma cosa stai blaterando?? Cirinna’ sta in senato perche’ e’ senatrice. ha vissuto 12 anni in appartamento vicino piazza navona a roma a 360 euro al mese, marito indagato, fratello latitante e lei falso baluardo per i diritti civili come quell’ ipocrita di scalfarotto che essendo parlamentare tutti i diritti con suo compagno lui li ha.

  • Francesco Giaffaglione 23 Febbraio 2016 at 23:47

    sei troppo di parte,non puoi dare la colpa ai 5 stelle

  • myname 23 Febbraio 2016 at 21:11

    la Cirinnà è una senatrice, quindi è una parlamentare.

  • myname 23 Febbraio 2016 at 21:11

    movimento 5 stelle non ha votato proprio niente, ma ha prodotto SOLO PAROLE, spesso in contraddizione interna delirante. il loro unico scopo non è fare il bene del Paese, ma tendere trappole al PD: loro se ne fregano della gente. hanno cercato di gettare merda sul PD, ma avevano il vento contro e l’opinione pubblica li ha smascherati finalmente.

  • myname 23 Febbraio 2016 at 21:08

    appunto, era meglio Calderoli di un 5 stelle! numero fisiologico un paio di palle, visto che per OGNI emendamento, OGNI gruppo parlamentare ha a disposizione 10 minuti di intervento visto che la legge è di iniziativa parlamentare e non governativa; di questo passo, visto il contenuto degli emendamenti in essere, votare il cosiddetto “canguro” sarebbe stato un atto di serietà. ma tanto agli ignoranti interessa solo far caciara, non certo spiegare le cose come stanno.

  • MarcoTo 23 Febbraio 2016 at 20:02

    meno di 500 emendamenti sono un fatto fisiologico, come ribadito dai tecnici del Senato e di fatto da Grasso stesso, che ha bocciato ogni forma di canguro perchè da lui giudicata inappropriata per questo passaggio parlamentare. Se non vi va, prendetevela con il vostro compagno Grasso. Si inizi subito la discussione degli emendamenti, ed il voto sulla Cirinnà integra!!! Lo volete capire che è tutta una manfrina di Renzi per far passare una legge di fatto inutile, senza scontentare l’opinione pubblica gay ed al contempo il suo socio di governo Alfano?? il (super)canguro non è ammissibile, fatevene una ragione, non l’ha deciso il M5S.

  • Frederik 23 Febbraio 2016 at 18:56

    Che faccia da cazzo

  • Mr. Radio 23 Febbraio 2016 at 18:54

    che sconforto…si sta discutendo di diritti civili!!!

  • Stef87 23 Febbraio 2016 at 18:36

    Monica Cirinnà è una senatrice, quindi stipendiata da noi. Comunque 500 emendamenti sono parecchi e con tempi di discussione lunghi e con l’ostruzionismo si potrebbe impiegare molto tempo. I 5 stelle hanno dimostrato già totale inaffidabilità, quindi meglio una legge decente, anche se solo sulle unioni civili, con i voti di Ncd e Verdini.

  • XxdanyxX 23 Febbraio 2016 at 17:07

    la cirinnà infatti non ha poltrona… è la prima firmataria,ma non è una parlamentare, non è stipendiata da noi

  • XxdanyxX 23 Febbraio 2016 at 17:06

    la foto è falsa, è stato confermato direttamente dalla pagina di facebook che l’aveva postata…

  • LatinaGaia 23 Febbraio 2016 at 16:32

    Senza prove la Cirinnà può dire quello che vuole per pararsi dal suo fallimento.
    Aveva sempre detto che se svuotavano la legge ritirava la firma e invece eccola ancora lì a difendere la scatola vuota. Una legge che sta diventando sempre più un ghetto per i gay.
    il M5s si è detto pronto a votare una legge vera in parlamento.
    VERGOGNA!

  • DuPalle 23 Febbraio 2016 at 15:05

    Cirinna’ cala la testa al PD a Renzi e Alfano e pensa alla poltrona, sai quanto gliele fotte di tutti noi. Dimissioni se non pass art.5 diceva.

    m5s unico a votare pure oggi tutta la legge compresa stepchild.

    fatti e non parole.

  • Shkval 23 Febbraio 2016 at 14:19

    La verità è uno sola: per i grillini vale di più affossare il PD piuttosto che votare il testo di una legge che loro stessi hanno contribuito a scrivere. Chissà come mai nella legge per i reati ambientali non si sono fatti problemi a votare insieme al PD ed adesso dopo il sondaggio della Casaleggio ed associati sono passati dal pieno sostegno, alla libertà di coscienza, alla bocciatura dell’emendamento… Mistero della fede!

  • MarcoTo 23 Febbraio 2016 at 13:48

    GRASSO HA BOCCIATO TUTTI I CANGURI E RIDOTTO A 500 GLI EMENDAMENTI, NUMERO FISIOLOGICO!! Le associazioni lgbti dovrebbero chiedere scusa ai senatori M5S. ORA PASSIAMO AL VOTO DEL DDL CIRINNA’, i voti ci sono…sempre che parte del Pd non tradisca! Ps: quello nella foto abbracciato da Airola NON E’ CALDEROLI, ma un senatore M5S!!!!!

  • stilographs 23 Febbraio 2016 at 13:39

    La Cirinnà mantenga la sua parola e tolga la sua firma da questa legge indegna.