#UnioniCivili, le prime pagine sull’accordo PD-NCD senza stepchild adoption

Condividi

avvenire-2016-02-23-56cbd05559f8f

Il giorno del giudizio.
Ormai ci siamo.
Nel pomeriggio il PD si riunirà per sposare il maxiemendamento governativo che garantirebbe il passaggio al Senato delle unioni civili in coppia con l’NCD, affossando la stepchild adoption. Nelle stesse ore il Movimento 5 Stelle dovrà provare a dare una risposta all’intero movimento glbtq, che ha chiesto loro un ultimo tentativo per evitare l’abbraccio mortale con Alfano. Ma i grillini riusciranno a ribaltare il tavolo, dopo aver detto NO, NO, NO e ancora NO al canguro (e sì al voto di coscienza sulla stepchidl?). Questo maxiemendamento, tra le altre cose, è un SUPER CANGURO che  andrà ad affossare qualsiasi dibattito parlamentare. Ma la vedo dura comunque, molto dura, perché ai 5 stelle non interessa affatto ‘contribuire’ ad approvare la legge ‘insieme’ al Pd.
E allora eccolo qui, il trionfante titolo dell’Avvenire che gode nell’annunciare l’addio all’adozione del figlio del partner, per mesi impallinato da una scandalosa stampa e da un’indegna classe politica che è riuscita a far propaganda sulla pelle dei bambini.

il_manifesto-2016-02-23-56cb936775731

Autore

Articoli correlati