x

Spoiler Spoiler è il nuovo Al Lupo Al Lupo – avere rotto il cazzo

Condividi

Leonardo DiCaprio MUORE alla fine di Titanic.
Kevin Specey E’ Kaiser Soze ne I Soliti Sospetti.
Laura Palmer è stata uccisa dal PADRE in Twin Peaks.
Bruce Willis è un FANTASMA ne Il Sesto Senso.
Lady Oscar SCHIATTA alla fine della serie animata.
E potrei continuare all’infinito, alimentando quell’ondata di COGLIONI che tutti i giorni, ad ogni ora e sotto ogni post che parli di SERIE TV, gridano al cielo SPOILER, SPOILER, SPOILER, SPOILER!
Ecco, questo post è tutto dedicato a voi, miei cari cacacazzi, perché è arrivato il momento che qualcuno vi SPIEGHI il significato del termine SPOILER, derivato dal verbo inglese to spoil che significa “rovinare”. Si chiamano infatti spoiler le anticipazioni legate a FILM e SERIE TV non ancora andate in onda, inedite. Se oggi, 31 luglio, vi anticipassi un clamoroso colpo di scena che andrà in onda nella PROSSIMA puntata di Hannibal QUELLO sarebbe uno spoiler. Diverso è il caso se ci troviamo dinanzi a film e serie tv già VISTE da mesi, per non dire anni, su piccolo e grande schermo. La morte di Jon Snow avvenuta nel finalone di Game of Thrones 5, che questa mattinata ha scatenato la solita massa di pecoroni urlanti, è già STORIA della televisione. Parlarne liberamente NON significa ‘spoilerare’ un beneamato cazzo (tant’è che a farlo è stato il PRESIDENTE HBO), anche nel caso in cui voi non l’abbiate ancora vista. Perché in quel caso sarebbe un problema esclusivamente vostro. Viviamo nell’era di Internet, siamo nel 2015, tutto è reperibile ovunque e se NON volete sapere niente di niente rinchiudetevi dentro una teca di vetro, senza frantumare le palle agli altri.
Nelle settimane scorse c’è chi si è addirittura lamentato di quei post con scritto SPOILER nel TITOLO (‘perché può capitare che uno lo apra senza leggerlo’, roba da neuro), per non parlare dei matti che sbroccano quando si pubblicano notizie legate ai vincitori dei REALITY SHOW e dei TALENT SHOW stranieri, in onda in DIRETTA e di fatto privi di ‘spoiler’ dal momento stesso in cui va in scena l’incoronazione LIVE.
Sarebbe come lamentarsi con blog e siti che pubblicano il vincitore di SANREMO pochi minuti dopo l’ufficialità (‘perché io non l’ho visto e mi hai rovinato la sorpresa!’) oppure bestemmiare a più non posso per aver letto il risultato di una partita di calcio giocata ore prima. Se non sai stare sul PEZZO è tua la colpa, non mia.
Viviamo nell’ERA in cui tutto è subito reperibile on line (fortunatamente, aggiungerei io) e in cui qualsiasi cosa viene immediatamente discussa e vivisezionata, tanto da far MORIRE il concetto di spoiler nell’arco delle 12/24 ore post messa in onda di qualsiasi evento, che sia cinematografico, televisivo, seriale, sportivo o altro. La puntata shock di Game of Thrones in cui Jon Snow MUORE, per rimanere in tema con il post del mattino, è andata in onda ANCHE in Italia lo scorso 14 giugno. Oggi è il 31 luglio. 50 giorni in cui CHIUNQUE ne ha parlato, con Internet che è letteralmente esploso di reazioni. Ebbene se non l’avete ancora vista e avete perso la testa per aver QUI letto della morte di uno dei protagonisti di GOT sappiate che quello non si chiama SPOILER, ma banalmente ‘sono cazzi vostri’.

Autore

Articoli correlati