Elton John e Michael Stipe chiedono protezione e uguale diritti per i detenuti transgender

Condividi

Ashley Diamond, donna transgender, ha presentato querela contro il proprio carcere, in Georgia, perché a suo dire le sarebbe stata ‘negata’ per 3 anni la sua terapia ormonale. A risentirne, neanche a dirlo, tutto il corpo. E non è finita qui, perché la donna sarebbe stata violentata 7 volte negli ultimi 36 mesi.
Una denuncia shock che ha portato il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti a ricordare come le guardie carcerarie DEBBANO trattare tutti i prigionieri nello stesso identico modo, sottolineando come sia vietato negare terapie ormonale ai detenuti transgender.
Ebbene Elton John e Michael Stipe si sono complimentati con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, chiedendo a gran voce protezione e uguale diritti per i detenuti trans.
“Le donne transgender nelle carceri maschili hanno diritto alla protezione, che neghi loro abusi e vioenza, ma invece continuano ad affrontare ingiustizie terribili. Dobbiamo fare di più per porre fine alla cultura della violenza e della discriminazione che circonda l’identità di genere. Esortiamo la Stato della Georgia ad abbracciare i necessari cambiamenti”.
Parole sacrosante per un tema, quello della transfobia, troppo spesso sottovalutato. Per non dire semplicemente taciuto.

Autore

Articoli correlati