Sherlock non è gay, è asessuale: parla il co-creatore Steven Moffat

Condividi

Lo splendido Sherlock televisivo di Benedict Cumberbatch non è gay.
Basta illazioni.
Ma non è neanche eterosessuale!
A detta del co-creatore della serie BBC Steven Moffat, infatti, il ‘suo’ Holmes è semplicemente asessuale.
‘Mentre il dottor Watson è chiaramente eterosessuale, preferisce le donne. La gente vuole fantasticare su di loro, è ok, ma non è nello show’.
Peccato che proprio Cumberbatch, poco più di un anno fa, pennellò lineamenti decisamente differenti del proprio personaggio.
‘Non vedo alcuna ragione al mondo per cui dovrebbe essere asessuale. Ognuno lo vede come vuole, va ad interpretazione. Ci sono stati asessuati che sono venuti da me per ringraziarmi. Ma io non ne so nulla. Voglio dire, l’uomo è troppo occupato a fare sesso’.
Insomma una gran caciara, anche se quel che conta, in questo momento, è il ritorno televisivo sotto Natale di Sherlock e Watson.
E sticazzi se ad Holmes piace lo strufolo o la gnagna.

Autore

Articoli correlati