Veronesi, Mirco, Patric e la storia della loro famiglia arcobaleno a Le Invasioni – VIDEO

Condividi

Quasi un’ora in prima serata, tra le 21:40 e le 22:40, a parlare di omogenitorialità e surrogazione.
E non insieme al primo stronzo trovato per strada, bensì in compagnia dell’oncologo Umberto Veronesi e di Mirco e Patrick, sposi da anni e genitori di 3 gemelli avuti da madre surrogata e nati sei mesi fa.
Tutto questo su La7, durante l’ultima puntata delle Invasioni Barbariche, a cui non si può che fare il più sentito omaggio per il servizio ‘INFORMATIVO’ effettuato. Un’ora di bella televisione, in cui Mirco Soffritti e Patric Walton hanno raccontato una bellissima storia, la loro, costretti ad ’emigrare’ in Spagna per sposarsi e a dilapidare un patrimonio per riuscire a diventare genitori. La storia della madre surrogata americana, che dopo averli conosciuti ha accettato di donare anche i propri ovuli, fatto più unico che raro, per aiutarli a diventare padri. Le sue parole, piene di amore nei confronti di questi genitori così affettuosi e attenti alla crescita dei piccoli, hanno in pochi minuti messo a tacere ore ed ore di fregnacce televisive vomitate dagli omofobi catto fascisti italioti di turno. Così come quelle dei nonni paterni, inizialmente in difficoltà nell’accettare l’omosessualità del figlio ed ora adorabili ‘baby sitter’ nei confronti dei 3 pargoli. Tutto questo con i ‘lanci’ di un’istituzione come Veronesi, che ha ricordato come ‘l’amore sia universale, un valore assoluto. Non e’ rilevante il sesso dei due. La forza e la potenza dell’amore superano ogni difficolta’ e concludere con una provocatoria sparata: ‘l’amore tra due persone dello stesso sesso è potenziato rispetto a quello etero dal fatto che il pensiero delle due persone è molto simile‘.
Non importa avere una mamma e un papà. Basta avere due genitori che ti vogliono bene e ti crescano bene’, ha proseguito la mamma di Mirco, che ha accettato di apparire in tv ‘perché l’Italia merita di più’. Ci sono tante famiglie che meritano di fare questo salto. La surrogazione è una possibilità‘.
Verità rimarcata dallo stesso Veronesi: “La fecondazione in vitro è un evento naturale. Dire che si tratti di figli sintetici o chimici è fuori luogo“.
Capito Domenico Dolce? Capito Stefano Gabbana? Quel che voi definite ‘opinioni’, sono semplicemente frutto di bigottismo misto ad ignoranza. Questa, quella formata da Mirco, Patrick e i loro 3 figli nati da madre surrogata, E’ una famiglia. Non meno della vostra famiglia siciliana old tyle.
QUI le parole di VERONESI, QUI le parole di JASMINE, la madre surrogata. Risate a volontà nei confronti di Mario Adinolfi, che ha questa sera scovato il suo sosia gay, sposo e padre. Roba che domani finisce in analisi. Applausi per le Invasioni.

Autore

Articoli correlati